MOUNTAINS CRAVE – As We Were When We Were Not

 
Gruppo: Mountains Crave
Titolo: As We Were When We Were Not
Anno: 2017
Provenienza: Regno Unito
Etichetta: Avantgarde Music
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Ynisvitrin
  2. Istigkeit (We Saw Them Of Old)
  3. Clear Light Of The Void
  4. Arise O Magnificent Sun
  5. As We Were When We Were Not
  6. Theophany
DURATA: 43:46
 

Britannici di Leeds e attivi da meno di un lustro, dopo un EP datato 2014 i Mountains Crave esordiscono quest'anno sulla lunga distanza. Forti di un contratto con Avantgarde Music e con in copertina una splendida illustrazione di Adrian Baxter (che da queste parti avevamo incrociato ultimamente anche come disegnatore della grafica dell'ultimo lavoro degli Alunah), i cinque musicisti hanno partorito il proprio debutto intitolato "As We Were When We Were Not", dimostrando fin da subito di possedere delle capacità assolutamente ottime.

Scendendo più nel dettaglio, i primi momenti di "Ynisvitrin" ci portano su un sentiero che sembra permeato di sacralità atavica, tuttavia tale sensazione lascia presto spazio a un Black Metal fortemente incentrato sulle atmosfere, arrivando a ricordare a tratti una certa espressività cascadica, o comunque propria di creature musicali devote alla ricerca di vibrazioni similari. Generalmente la proposta risulta massiccia e coinvolgente, sovente fiera e orgogliosa ("Theophany"), cadenzata e graffiante all'occorrenza ("Arise O Magnificent Sun"), ma sufficientemente malinconica per esprimere un senso di profonda e amara disillusione; quasi una traccia del retaggio di quella bellezza arcana e primordiale che l'umanità da sempre ammira e poi distrugge.

All'interno dei vari pezzi vengono poi incastonati momenti più eterei — oserei dire quasi di matrice Post-Rock — nei quali le chitarre pennellano affreschi di luminosa decadenza: i Nostri ci mostrano un cammino di alienazione consapevole, un processo in cui le impurità e le visioni spiritualmente quasi distopiche sono un mezzo per raggiungere la conoscenza e per divenire parte integrante di un inarrestabile flusso cosmico di energia creatrice. I vari elementi si incastrano alla perfezione e le diverse influenze stilistiche si amalgamano bene tra loro, creando un miscela efficace e ben calibrata (è emblematica in tal senso "Clear Light Of The Void"), energica senza risultare troppo aggressiva, tratto che avrebbe altrimenti contrastato eccessivamente con le parti più intimiste.

Senza dubbio le capacità del quintetto sono notevoli e "As We Were When We Were Not" è un lavoro curato e concepito da artisti ispirati; certo, non abbiamo a che fare con un capolavoro, ma con un album sincero e passionale, che comunque ha tutte le carte in regola per essere apprezzato da un buon numero di estimatori di un certo Black Metal. Tenete dunque a mente i Mountains Crave, perché in futuro sono sicuro che potrebbero donarci altri ottimi prodotti.

Facebook Comments