MOURNING DAWN – Dead End Euphoria | Aristocrazia Webzine

MOURNING DAWN – Dead End Euphoria

Gruppo: Mourning Dawn
Titolo: Dead End Euphoria
Anno: 2021
Provenienza: Francia
Etichetta: Aesthetic Death
Contatti: Facebook  Youtube  Bandcamp  Instagram  Spotify
TRACKLIST

  1. Dawn Of Doom
  2. Never Too Old To Die
  3. Dead End Euphoria
  4. Conclusion
  5. The Five Steps To Death
  6. Adieu
DURATA: 01:09:04

Per gli appassionati di death-doom il nome dei transalpini Mourning Dawn non è certamente nuovo: la formazione, dalle marcate influenze depressive black metal, è attiva da quasi vent’anni e ha prodotto ben cinque album e due EP, uno dei quali già recensito su Aristocrazia.

Il nuovo album, intitolato Dead End Euphoria, ha segnato il ritorno su Aesthetic Death, con la quale i francesi avevano già prodotto l’EP Waste, nonché un notevole scostamento dalle influenze black metal che erano molto più marcate nel precedente The Dead Years e una maggiore attenzione alla sperimentazione sonora. La prima parola che mi viene in mente per descrivere l’album è monolitico: benché ricco di sfumature e dettagli (eccezionali i cori gregoriani in “Conclusion”), è pervaso da un’atmosfera comune a tutti i brani, una sorta di disperazione, di pesantezza che opprime e pervade l’ascoltatore per oltre un’ora, trascinandolo negli abissi sonori magistralmente evocati tanto sul piano musicale che su quello lirico.

I testi di ogni brano, scritti in inglese e francese, descrivono una sorta di percorso individuale verso la morte, con frasi semplici, che parlano di vita quotidiana, alternate ad altre ben più auliche e ricercate, fortunatamente senza scadere nell’eccessiva complicazione. Il concetto dell’opera si sublima e raggiunge il proprio apice nella magistrale “The Five Steps To Death”, vero e proprio inno al suicidio come mossa finale di una vita fatta di insoddisfazioni e frustrazioni, nonché suite di ben ventisei minuti in cui il gruppo tira fuori il proprio meglio e si spinge ancora un po’ più in là nella ricerca sonora.

In conclusione, Dead End Euphoria è sicuramente il miglior album mai realizzato dai Mourning Dawn, caratterizzato da un’atmosfera unica che necessita di più ascolti e della lettura attenta dei testi per farsi comprendere e apprezzare appieno, ma che non deluderà gli appassionati del doom e del depressive black metal, a patto di non farsi spaventare dai 69 minuti che lo compongono.

«Walking like a whisper
A cold wind through our bones
A subtle light into the shadows
Step by step
Disappearing to eternity»