MOVIMENTO D’AVANGUARDIA ERMETICO – Alle Frontiere Dell’Anima

 
Gruppo: Movimento D'Avanguardia Ermetico
Titolo: Alle Frontiere Dell'Anima
Anno: 2007
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Reverbnation  Myspace

 
TRACKLIST

  1. L'Oro Dell'Iris
  2. Luce Nuova Dello Spirito
  3. Chi, Sa Dove Ha Sede Il Sole?
  4. Outro
DURATA: 20:17
 

Raramente capita di trovarsi di fronte a un debutto pregno di notevole maturità a livello stilistico e compositivo. Questo è il caso di "Alle Frontiere Dell’Anima", opera dei piemontesi Movimento D'Avanguardia Ermetico, uscito nel 2007, e che mi ha colpita sin al primo ascolto. Venti intensi minuti di musica per un percorso catartico dell'anima, un viaggio oltre se stessi per oltrepassare i limiti dell'umana condizione.

La musica dei Movimento D'Avanguardia Ermetico è ricca di sfaccettature che si sovrappongono per poi svanire silenziosamente, creando una dimensione quanto mai vibrante e fluttuante. Basta ascoltare "L'Oro Dell'Iris", brano d'apertura del demo, con un incipit dalle vaghe reminiscenze progressive: una cadenza quasi battagliera sorregge un riffing malinconico, striato di nostalgia e alquanto arioso, capace di evocare immagini remote, quasi arcaiche.

"Luce Nuova Dello Spirito" si presenta molto più diretta e tagliente della precedente canzone, quasi un inno di battaglia grazie ai riff di consistenza "nebulosa" e fosca che riescono a fondere le diverse "anime" che la compongono: rabbia e furore si mescolano con l'angoscia in una continua ascensione a livello emotivo. La traccia successiva intitolata "Chi, Sa Dove Ha Sede Il Sole" risulta uno dei momenti più drammatici e rabbiosi dell'intero lavoro. Tensione che si percepisce sin dalle prime battute attraverso un incedere concitato e carico di inquietudine, che lascia spazio a sprazzi melodici da brividi. La voce è furiosa e ossessiva, ben si sposa con l'atmosfera "chiaroscurale" che avvolge ogni singola nota del brano.

A concludere il lavoro un'outro dal sapore siderale che ci conduce in dimensioni inesplorate dell'essere e capace di suscitare una forte sensazioni di attesa mista a un barlume di speranza.

Facebook Comments