MOVIMENTO D'AVANGUARDIA ERMETICO – Torri Del Silenzio

MOVIMENTO D’AVANGUARDIA ERMETICO – Torri Del Silenzio

 
Gruppo: Movimento D'Avanguardia Ermetico
Titolo: Torri Del Silenzio
Anno: 2015
Provenienza: Italia
Etichetta: Avantgarde Music
Contatti:

Facebook  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. La Caduta
  2. Vibrazione Originaria Del Tremendo
  3. La Cresta Verso Grauhaupt
  4. Sorge La Stele E L'Enigma
  5. Torri Del Silenzio
DURATA: 58:13
 

L'ultimo passaggio su queste pagine dei Movimento D'Avanguardia Ermetico fu in occasione dell'uscita di quel gioiellino dal nome "Lacrime Degli Dei", il loro secondo album; ora, a distanza di quasi tre anni, torniamo a parlare del gruppo piemontese. Dopo qualche cambiamento nella formazione e l'entrata nel roster della nostrana Avantgarde Music, il 2015 ha visto infatti l'uscita del terzo parto della band, intitolato "Torri Del Silenzio".

"La Caduta", con quell'incedere quasi soffuso tipicamente di scuola Burzum e il tono declamatorio dell'apparato testuale, funge da apripista a un'opera lunga e per certi versi potenzialmente ostica da metabolizzare. L'influsso degli Anni Novanta e dei lavori più celebri di Varg Vikernes è sempre stata e rimane ancora oggi una forte influenza per i Movimento D'Avanguardia Ermetico: lo scheletro della proposta è ancora una volta infatti costruito sulle basi di un riffing ipnotico, cadenzato e nebbioso, intervallato da dilatazioni oniriche, sopra cui viene eretto un impianto atmosferico che testimonia nuovamente la qualità con cui la band si è ritagliata un posto privilegiato all'interno della cerchia di un determinato tipo di Black Metal nostrano.

Anche in questa occasione — così come da marchio di fabbrica da sempre proprio ai Nostri — esce prepotentemente allo scoperto una potenza espressiva di rara maestosità, all'interno della quale possiamo rintracciare un'ispirazione assolutamente fuori dal comune: è un pathos invitto, passionale e profondamente malinconico quello che fuoriesce dalle composizioni qui presenti. Ciò a cui mi riferisco è quel genere di solennità marziale che nell'ultima decade è diventata un tratto distintivo di certo Black Metal italico; un pervadente flusso di fierezza che mira a un'ascesi struggente, atta a trascendere i confini organici, plasmando una spiritualità indomita e orgogliosa.

Rimane da rimarcare quanto ancora una volta la sezione lirico-concettuale sia di fondamentale importanza per la comprensione dell'insieme: fatta menzione obbligatoria del piglio enfaticamente selvaggio con cui i testi vengono interpretati (testi scritti da Ans, perlopiù sotto induzione ipnotica), sarebbe eccessivamente presuntuoso da parte del sottoscritto tentare con poche righe di inchiostro virtuale di sproloquiare sulle molteplici stratificazioni di pensiero e di ricerca che compongono l'anima filosofica di un'opera definita «musica come strumento estatico di conoscenza». All'interno dell'elegante digibook confezionato dalla Avantgarde sono tuttavia presenti testi e note che dovranno essere necessariamente consultati da parte di chi fosse desideroso di comprendere appieno lo spirito di tale lavoro.

"Torri Del Silenzio" è una verace perla nera di assoluta qualità e a livello globale potrebbe probabilmente essere il migliore album di genere uscito nell'anno appena conclusosi, fattore che non fa altro che riconfermare il crescente valore di un gruppo che è a ragion veduta ormai uno dei capisaldi del Black Metal nostrano. Nuovo tassello di eccellenza dunque per i Movimento D'Avanguardia Ermetico e nuova opera da consumare per tutti coloro che già avessero imparato ad apprezzarli in precedenza.

Facebook Comments