MULCIBER ZERSTORER – Death From Above

MULCIBER ZERSTORER – Death From Above

Informazioni
Gruppo: Mulciber Zerstorer
Anno: 2010
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: www.myspace.com/mulciberzerstorer
Autore: Mourning

Tracklist
1. Day Of Reckoning
2. Firewhiskey Firebomb
3. Dark Mark Burn
4. Inferi Undead Army
5. Seven Cursed Potter
6. Slytherin Girl
7. If We Won…
8. Filch Is A Filthy Squib
9. Et Tu, Karkaroff
10.Laura Mallory Is Not A Wizard Rocker
11.Death From Above

DURATA: 15:40

MULCIBER ZERSTORER - Death From Above E’ divertente apprendere da dove le formazioni attingano per arrivare a comporre la propria musica, quando ho ascoltato i pezzi sullo space dei Mulciber Zerstorer, semplici, divertenti e caciaroni mi decisi a contattarli.
Nella mail di risposta dove m’indicavano bandcam.com quale indirizzo per entrare in possesso del lavoro “Death From Above” in free download, si defiscono una heavy wizard rock band e per chiarirvi il concetto vi copio le parole esatte inviatemi:

“We are a wizard rock band, meaning all of our lyrics are based on the Harry Potter books. There weren’t any heavy wizard rock bands, so we wanted to make one”.

C’è anche da dire che il quartetto sulla pagina myspace evidenzia chiaramente che le band che seguono sono alquanto disparate, troverete i classici Napalm Death, Carcass, Terrorizer accompagnati da gente come Soilent Green, Isis, Spinal Tap, Agoraphobic Noosebleed e Helmet, un calderone ampio che si riflette su composizioni mordi e fuggi (tutto il disco dura quasi sedici minuti) che vanno a destra e manca senza pensarci troppo fregandosene di seguire talvolta una logica prestabilita e lasciando che il flusso prenda un po’ direzione propria.
La base del sound è per lo più un death/grind alquanto elementare come costruzione che a seconda delle tracce prende connotazioni più thrash, altre che invertono invece la tendenza abbassando i ritmi puntando a soluzioni quasi doom, cosa che potrete notare in episodi
quali “Seven Cursed Potter” e “Slytherin Girl”, atmosfere scure si fanno strada in una incalzante “Et Tu, Karkaroff” e un sound quasi da rocker in “Laura Mallory Is Not A Wizard Rocker” che ricorda Stiltskin (sì quello della pubblicità dei Levi’s Strauss).
Ci sono dei momenti gradevoli, se decidessero in futuro di dare una quadratura più incisiva ai brani e una voce con un risalto più evidente che evitasse di mettere in mezzo un cartone animato “incazzato” potrebbero venir fuori album anche di un certo spessore dato che strumentalmente non se la cavano per nulla male.
Se amate la caciara e avete bisogno di un disco che in breve tempo vi ridia un minimo di carica, “Death From Above” per una scapocciata intensa i suoi attimi validi li possiede, provatelo.

Facebook Comments