MUNRUTHEL – Oriana’s Tales

 
Gruppo: Munruthel
Titolo:  Oriana's Tales
Anno: 1999
Ristampa: 2009
Provenienza:  Ucraina
Etichetta: Gardarika Musikk
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Mother-Moon (Sunrise)
  2. The Lord Of The Bog Swamps
  3. The Procession Of Nav'
  4. Overlimiting Chambers Of Kromeshniks
  5. Darker Than Black
  6. The Preceding Dawn Dance Of Dennitsa
  7. The Brilliance Of The Thundering Swords
  8. The Legend Of Sviatoslav
  9. The Mysteries Of Rusaliyas And Wormwood
  10. The Call Of Bereginias
  11. Twilight Of Judeochrist
  12. Father-Sun (Sunset)
DURATA: 0:1:07:59
 

Nati ormai più di una decade fa, i Munruthel sono il progetto dell'omonimo artista conosciuto fra le altre cose per essere stato il batterista dei Nokturnal Mortum.

La Gardarika Musik nell'anno corrente ha deciso di ristamparne per la seconda volta l'album più rappresentativo, "Oriana Tales", che già in formato cassetta e nella sua prima ripresentazione in cd aveva ottenuto ottimi riscontri.

Sinfonia estrema, agghiacciantemente tetra, un lugubre valzer di sonorità che si combina con l'aspetto folk ricollegabile proprio ai Nokturnal Mortum lasciando spazio a incursioni del mondo black più classico senza ch'esse ne standardizzino il corso, è questo ciò che il disco contiene.

Il concept unico rappresentato nelle precedenti versioni da una lunga traccia dominante in quest'ultima versione dell'opera viene sezionato tanto da creare dodici episodi raggruppati in due sessioni: le tracce dalla uno alla sei compongono il "The Day Side", mentre quelle che vanno dalla sette alla dodici il "The Night Side" a cui è stato aggiunto il singolo "Giberborea" rilasciato nel duemilaotto a sostituzione dell'esibizione dal vivo di "The Brilliance Of The Thundering Swords" della precedente rinascita in cd datata duemilaquattro rilasciata tramite la Eastside.

La produzione nitida, cristallina, talmente pulita da permettere al minimo sospiro di diventare essenziale per l'animo oscuro che tende a delinerasi è uno dei punti forti di "Oriana's Tales". Le movenze dark/ambient, i tratti più evocativamente neri vengono innalzati e posti a mantello, ricoprono spessi l'ascoltatore nel loro martellare o appena accennare vita.

Un lavoro particolarmente difficile da comprendere per chi non è appassionato del genere, pregno di un'oscurità dilagante, tuttavia se siete degli amanti della sperimentazione elettronica e desiderate dei lavori che mettano a fuoco il vostro lato più nascosto alla luce "Oriana's Tales" farebbe decisamente al caso vostro.

 

Facebook Comments