NEAR DEATH CONDITION – Evolving Towards Extinction

NEAR DEATH CONDITION – Evolving Towards Extinction

 
Gruppo: Near Death Condition
Titolo:  Evolving Towards Extinction
Anno: 2014
Provenienza: Svizzera
Etichetta: Unique Leader Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Soundcloud  Youtube  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Words Of Wisdom
  2. Between The Dying And The Dead
  3. Intelligent Design
  4. Pandemic Of Ignorance
  5. Praise The Lord Of Negation
  6. The Anatomy Of Disgust
  7. Anagamin
  8. Evolving Towards Extinction
  9. Vertigo
  10. Communing With Emptiness
  11. Nostalgia For Chaos
DURATA: 51:11
 

Gli elvetici Near Death Condition in passato avevano dimostrato di essere una band dalle ottime potenzialità, tre anni or sono infatti pubblicarono un secondo disco, "The Disembodied – In Spiritual Spheres", che tralasciando lievi piccolezze si rivelò essere per il sottoscritto fonte di particolare goduria. Il Death Metal degli svizzeri al tempo mostrava di avere quelle basi, per altro più che discrete, tecnico-compositive e quella carica di astio, odio e brutalità necessarie ad alimentare la violenza di una prova del genere. Si sperava quindi in un futuro terzo lavoro che ne confermasse in toto i valori e il 2014 questo terzo lavoro ce l'ha consegnato: "Evolving Towards Extinction" può finalmente girare nello stereo e non posso che essergliene grato.

La band composta dai chitarristi-cantanti Patrick e Stephane e dalla sezione ritmica formata da Simon e Guido (il primo a ricoprire il ruolo di bassista, il secondo di batterista) ha messo in piedi una prestazione dai toni muscolari imponenti, non accantonando le virate maggiormente tecniche che da sempre ne caratterizzano il suono. L'utilizzo di queste ultime continua a trascinarsi dietro quel pizzico di prolissità che in alcune circostanze aggroviglia la situazione più del dovuto, ma in questa specifica occasione il bandolo della matassa viene saldamente tenuto in pugno, usufruendo in maniera ancora più intelligente e mirata sia di rallentamenti ben piazzati (cosa che avviene a esempio in "Pandemic Ignorance", "The Anatomy Of Disgust" e nella malsana "Anagamin") che dell'inserimento di d'inflessioni groove (aspetto che potrete notare internamente a una traccia come "Vertigo").

La proposta è più varia, affinata e rinforzata, con l'aumentare dei passaggi nel lettore ci si rende conto di come le sei corde abbiano lavorato per irrobustire ulteriormente le loro trame e quanto l'operato dietro le pelli di Guido Wyss, musicista già apprezzato nei connazionali DarkRise di "Built", abbia apportato quella dose di dinamicità aggiuntiva che ha reso il tutto ancora più devastante. La riprova ci viene fornita dall'enorme quantitativo d'esplosivo consegnatoci dalle canzoni poste in apertura "Words Of Wisdom" e "Between The Dying And The Dead".

Altro punto a favore del disco è la mantenuta capacità di aprirsi dei piacevoli spiragli atmosferici, inserendo nel fluire delle legnate brevi sezioni corali ("Between The Dying And The Dead" e "Intelligent Design") e tracce di sintetizzatore-pianoforte ("Anagamin" e "Nostalgia For Chaos"), adeguati a mettere in rilievo il coinvolgimento emotivo oscuro in suo possesso.

"Evolving Towards Extinction" rappresenta per i Near Death Condition una maturità totalmente acquisita, è la conferma che pretendevo di ricevere da un gruppo sinora comportatosi in maniera diligente, ma che doveva necessariamente oltrepassare il limite che divide le realtà di buona compagnia da quelle che inserisci volutamente a ripetizione nella lista dei tuoi ascolti giornalieri. L'obbiettivo è stato raggiunto, si tratta infatti della loro offerta musicale più completa e convincente, proprio per questo non potete farvela scappare.

Facebook Comments