NECRONOCLAST – Ashes

 
Gruppo: Necronoclast
Titolo:  Ashes
Anno: 2011
Provenienza:   Gran Bretagna
Etichetta: Moribund Records
Contatti:

Sito web

 
TRACKLIST

  1. Serpents
  2. Looking Glass
  3. Ashes
  4. Ravenous
  5. Ghostways
  6. Veil Of Flies
  7. Kajicnické Ðaty
DURATA: 44:56

 

 

Non oso pensare a quanti "one man project" black metal siano già apparsi su questo pianeta. A volte mi vengono in mente i musicisti di strada che con tamburini e fisarmonica intrattengono il pubblico. Questi sono pure “one man bands”. Non crediate che voglia offendere qualcuno ma il paragone tiene.

Il progetto Necronoclast vide la luce nel 2003 in Scozia sotto la mano protettrice di Greg Edwards che si occupa di tutti gli strumenti, rispettivamente della programmazione del drum computer. Finora sono usciti un demo e quattro dischi, compreso quello discusso qui.

Sette tracce, sette storie raccontate da uno scozzese imbacuccato in una toga nera. Qual è il risultato? I pezzi sono coerenti fra loro e non appaiono monotoni. L’ascoltatore è trasportato da paesaggi montagnosi e impervi a laghi freddi, prima di passare per vallate ventose. La musica riesce a trasmettere sentimenti diversi, pur non offrendo qualcosa di fresco o di veramente interessante. La voce straziata sostiene il castello di strumenti rendendo il tutto ancora più oscuro. “Ghostways” è una pista che sintetizza il lavoro: riff e cambiamenti di tempo, atmosfere oscure e disperate.

"Ashes" è un’opera che piacerà all’amico del black tradizionale variato e senza fronzoli. Questi non sperpererà il suo denaro per nulla. Coloro che invece preferissero varietà e novità lascino correre. Il disco è assolutamente solido e composto da un musicista che chiaramente sa il fatto suo.

Facebook Comments