NECROPHOBIC – Bloodhymns

 
Gruppo: Necrophobic
Titolo: Bloodhymns
Anno: 2002
Ristampa: 2011
Provenienza: Svezia
Etichetta: Hammerheart Records
Contatti:

Sito web

 
TRACKLIST

  1. Taste Of Black
  2. Dreams Shall Flesh
  3. Act Of Rebellion
  4. Shadowseeds
  5. Mourningsoul
  6. Helfire
  7. Cult Of Blood
  8. Roots Of Heldrasill
  9. Blood Anthem
  10. Among The Storms
DURATA: 46:01
 

L'anno 2002 fu quello in cui entrò in scena l'Euro come moneta contante. Sembra ieri, no? In febbraio la polizia tedesca riesce a recuperare il mitico "Disco" di Nebra, scomparso ormai da qualche tempo e il metal sembra piano piano risvegliarsi dal suo sonno durato più di un lustro.

Come già dissi altrove, i Necrophobic non terminarono mai di bombardarci con dischi solidi e brutali, tenendo così alta la bandiera del genere da noi tanto amato. "Bloodhymns" non fa eccezione alcuna, investendoci con scale molto scorrevoli e trascinanti che inducono l'ascoltatore a scuotere il capo al ritmo forsennato.

Le prime due canzoni sono almeno paragonabili al classico rullo compressore che spiana tutto ciò che si trova sul suo cammino. La ritmica falcia imperturbabile le prime file del pubblico, teste volano oltre le barricate, seguendo i cuori buttati in precedenza oltre la cresta della trincea. Gli Svedesi mostrarono nuovamente di poter convincere l'auditorio con la classica ricetta «violenza-brutalità-rabbia-pizzico di melodia». Gli amici del rapper Bushido — che onore, frega sequenze di gruppi metal — si scorticheranno le corde vocali, definendo magari anche questo disco come merda da rivedere in versione gangsta! La risposta potrà solo essere "Act Of Rebellion"! Il pezzo sfalda il fronte avversario con raffiche impetuose, seguite da parti violente e pesanti come un carro armato…

Evito di commentare tutta la scaletta e consiglio unicamente a chi non conoscesse il gruppo o non avesse ancora questo lavoro, di approfittare della ristampa per completare o rimpinzare la propria collezione.

Facebook Comments