Nihilism - Apocalyptic Fate

NIHILISM – Apocalyptic Fate

Gruppo:Nihilism
Titolo:Apocalyptic Fate
Anno:2019
Provenienza:Francia
Etichetta:Great Dane Records
Contatti:Facebook
TRACKLIST

  1. Slaves Of The Sacred Rites
  2. A Wall
  3. Akatheeb
  4. RIP
  5. Apocalyptic Fate
  6. The Sin’s Cost
  7. Fateful Rite
  8. The Human Shrine
  9. A Bunch Of Bones
  10. Custom Of Shame
  11. An Impetuous Choice
DURATA:48:07

Nell’ultimo periodo, grazie a Great Dane Productions, sono state portate alla nostra attenzione un buon numero di band francesi attive nel sottobosco death metal, testimoniando la buona salute della scena. I Nihilism sono una di queste e non certo la meno interessante. Forti del raggiungimento del decimo anno di attività, ci propongono il secondo album Apocalyptic Fate in tutta la sua potenza sonora.

Per quanto la presentazione del digipak lasci molto a desiderare dal punto di vista grafico, bisogna ammettere che la musica contenuta al contrario mostra un certo livello di maestria. Apocalyptic Fate è un album che si inserisce nel contesto del death metal più vigoroso e veloce, genere dal quale però non teme di prendere le distanze, almeno per alcuni tratti più melodici. Se la proposta, specie nella prima parte della scaletta, è influenzata da band quali Hate Eternal, Deicide, Loudblast e Vader, la musica dei Nihilism non si ferma qui, dando vita a brani molto più orecchiabili come “R.I.P.” e “Apocalyptic Fate”, fino ad arrivare ad aprirsi al thrash metal in “The Sin’s Cost”. Questa scelta porta certo maggiore varietà stilistica al lavoro, che nel suo complesso avrebbe potuto soffrire se si fosse limitato al solo assalto frontale; d’altra parte la traccia che dà il titolo all’album, una delle più deboli della scaletta a causa di alcune ripetizioni di troppo, mette in chiaro che le composizioni più melodiche sono quelle in cui la band è un po’ meno a suo agio. Nell’ultima parte del disco infine emerge una componente prossima al technical death, dove i Nihilism sembrano ispirarsi ai Death di metà carriera e con un certo successo: segnalo a riguardo “A Bunch Of Bones”, uno dei brani migliori del lotto, accostabile ai primi due “Slaves Of The Sacred Rites” e “Akatheeb”; quest’ultimo vede la presenza di Rajeh James Khazaal dei death-thrasher Nervecell come ospite.

Apocalyptic Fate è la solita badilata di death metal floridiano a cui siamo abituati, e che, per inciso, continuiamo a cercare. Tenendo in conto anche le divagazioni stilistiche e la capacità di arrangiamento della band, il lavoro si rivela essere solido per tutta la sua durata, anche se purtroppo non riesce a evitare la presenza di qualche riempitivo. L’unica cosa che mi dispiace è che i picchi qualitativi — seppur presenti — non corrispondano a livelli di ispirazione stellari, condizione necessaria per far sì che un buon disco come questo diventi imperdibile. Questi difetti non intaccano affatto l’impressione positiva lasciata dalla musica dei Nihilism, che si confermano una band solida in tutto e per tutto e che per questo meritano supporto.

Facebook Comments