Nokti - Cockschmerzen

NOKTI – Cockschmerzen

Gruppo:Nokti
Titolo:Cockschmerzen
Anno:2021
Provenienza:Croazia
Etichetta:HauRock! / Crass Lips Records
Contatti:Facebook  Twitter  Youtube  Bandcamp  Instagram  Soundcloud
TRACKLIST

  1. Pijan Od Krvi
  2. Delta Kvadrant
  3. Zlatna Beba
  4. Igrice
  5. Gestatten Sie
  6. Picina Voda
DURATA:14:03

I Nokti sono un quintetto proveniente dalla Croazia, per la precisione da Zagabria, al debutto discografico con Cockschmerzen, il cui significato sembrerebbe derivare dall’unione del termine tedesco schmerzen (tradotto con dolore) e del suffisso cock: lascio sottinteso il risultato dell’addizione. A parte questo particolare irriverente, l’album si presenta ambizioso e dallo spiccato valore artistico, nonostante la sua durata di appena 14 minuti.

Cockschmerzen è un disco che soddisfa tutti gli amanti della sperimentazione e dell’avanguardia, siano essi legati al jazz o all’industrial, alla no wave o al post-punk, non fa differenza. All’interno delle sei tracce, oltre che nella contorta espressività della copertina, si nota una ricerca spasmodica dell’inusuale. A partire dall’incipit “Pijan Od Krvi” (ubriaco di sangue in croato), che getta subito l’ascoltatore nel mezzo di tempi dispari e sfuriate ipnotiche di sax e sintetizzatori, passando alle sonorità quasi liturgiche di “Delta Kvadrant” fino alle voci spiritiche su “Igrice”, ciò che si percepisce è un senso di delirio e inquietudine; sentimenti smussati e resi percepibili da un lavoro di scrittura cristallino, che in poco meno di un quarto d’ora riesce a condensare sonorità provenienti dal noise rock, dall’industrial e dal jazz senza sconfinare in territori musicali governati unicamente dalla sterile sperimentazione.

Con la suite finale “Picina Voda”, che sintetizza magnificamente tutto l’arsenale compositivo del quintetto croato, termina un breve ma intenso viaggio nell’universo artistico dei Nokti; un primo lavoro che viene posto in un orizzonte creativo più ampio di quello unicamente musicale. Infatti ogni brano che compone Cockschmerzen (a eccezione di “Picina Voda”) è accompagnato da un video, realizzato da tre direttori artistici diversi e da ancora più numerosi collaboratori. Un connubio audio-visivo decisamente notevole e altrettanto ben realizzato, che dona al progetto una profondità decisamente sopra le righe.

Definibili quasi più come ensemble artistico che come band, i Nokti hanno gettato le basi per un percorso che si rivela solido e intrigante, volto alla sperimentazione ma ben definibile e immediato nelle sue basi. Ritmiche inusuali, atmosfere grottesche, sonorità taglienti e una composizione imprevedibile rendono Cockschmerzen un disco imperdibile per chi è alla ricerca di sonorità intricate e alienanti, dove troverà in egual misura melodie su cui riflettere e randellate sonore da incassare.

Facebook Comments