NORTHERN HELL – Northern Lands Of War

 
Gruppo: Northern Hell
Titolo:  Northern Lands Of War
Anno: 2010
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST

  1. Intro
  2. …And Finally Extinction Falls Upon Us
  3. Northern Lands Of War
  4. Towards The Abyss Of Blind Faith
DURATA: 13:39
 

Che la guerra e le sue varianti fossero un tema molto caro alle frange estreme del nostro amato genere è ormai cosa appurata da tempo. Non vengono meno a questa caratteristica i vicentini Northern Hell (voluto omaggio all'ultimo album degli Tsjuder?), il cui demo di debutto è stato rilasciato nell'anno ormai passato. Il quartetto, formato da Inanis (voce e chitarra), Thren (chitarra), Astaroth al basso e Demonium dietro le pelli, si diletta nell'offrirci un Black Metal aggressivo e furioso influenzato in molte parti dal Death e dal Thrash (di cui vi è una chiarissima rappresentazione nella cavalcata d'apertura di "Towards The Abyss Of Blind Faith").

Il disco, dalla grafica a dir la verità assolutamente essenziale, parte con una "Intro" in crescendo al cui ascolto è davvero forte la sensazione di trovarsi a contemplare un campo di battaglia su cui stanno marciando incontro ai nemici le orde del Demonio. Prende il via il primo vero e proprio brano, "…And Finally Extinction Falls Upon Us", la cui apertura spazza via ogni incertezza: qualunque persona si trovasse a fronteggiare un nemico che gli spara in faccia un "Waaaaar!!" in maniera così devastante scapperebbe con la coda fra le gambe. I nostri sono in grado di coniugare molto bene le tirate di furia cieca a rallentamenti molto ben piazzati, che fungono da ulteriore dimostrazione di odio feroce. Il riffing inanella ottimi passaggi che sanno di vittoria e da cui si avverte anche un certo sentore epico, mentre la chitarra solista svolge un ottimo lavoro (soprattutto nella title-track, quello che è sicuramente l'episodio in cui si colgono maggiori influenze Death). Il batterista si dimostra in grado di prestazioni variegate, passando efficacemente dai consueti e violenti blast-beat a ritmiche meno sostenute molto interessanti. Purtroppo il basso, dopo un bel momento di gloria nell'introduzione, si eclissa quasi totalmente, mentre sarebbe ottima cosa se il potenziale espresso in apertura venisse sviluppato ulteriormente.

Il gruppo dimostra già una buona capacità di sapersi giostrare al meglio all'interno dello schema canzone prescelto, ma in realtà qualche variazione in più nel songwriting sarebbe sicuramente un punto a favore. In ogni caso questo primo demo è certamente una validissima prova e se i ragazzi sapranno dare ancora una levigata ai punti evidenziati sopra, ci sarà sicuramente da aspettarsi qualcosa di molto succulento dal loro futuro. Nel frattempo, io consiglio a tutti coloro che amano il genere (ma anche a coloro che non ne sono sfegatati) di provare questo iniziale assaggio della proposta dei Northern Hell e di segnarsi questo nome sulla rubrica personale nella pagina "da tenere d'occhio attentamente"! Non ne rimarrete delusi!

Facebook Comments