NUCLEAR AGGRESSOR – Slow Dismemberment

 
Gruppo: Nuclear Aggressor
Titolo: Slow Dismemberment
Anno: 2016
Provenienza: Italia
Etichetta: Punishment 18 Records
Contatti:

Facebook  Reverbnation  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Chernoblast
  2. Slow Dismemberment
  3. Domination Of the Sheep
  4. Annihilation Of Life
  5. Wasted Nuclear Youth
  6. Death To The Hangman
  7. Cardiaco Acciaio
  8. I Whish You Dead
  9. Bliss Of The Razor
  10. My Last Pulsation
DURATA: 43:07
 

I Nuclear Aggressor arrivano da Gorizia e "Slow Dismemberment" è il loro secondo album, dopo il debutto del 2013, entrambi editi dall'etichetta italiana Punishment 18 Records. Il gruppo friulano propone un thrash metal scarno e diretto, di stampo anni '80 ed estremamente derivativo.

Non c'è niente di male a suonare come le band a cui ci si ispira, ma la proposta dei Nuclear Aggressor manca di qualità, oltre che di originalità, così come della necessaria dose di cattiveria, pesantezza e velocità; tutti requisiti di cui un disco thrash metal non dovrebbe assolutamente essere privo. E invece le chitarre sono fiacche e distanti, penalizzate da una pessima produzione che più che essere vintage suona solo scadente, mentre la batteria di Luka corre, tuttavia gira anch'essa a vuoto, senza dare il giusto tiro. Non convince infine nemmeno la voce di Hellvis: sporca eppure poco profonda ed espressiva.

Tra le canzoni si salva "Cardiaco Acciaio", che cerca di proporre qualcosa di differente, con un testo in italiano e un cantato in pulito in uno stile un po' punk-oi. Per il resto il la composizione si attesta su un discreto livello, ma nulla che possa far dimenticare tutti i difetti sopra indicati.

Nonostante quanto scritto, c'è la sensazione che con una produzione migliore e una voce più incisiva i Nuclear Aggressor avrebbero le potenzialità di sfornare qualcosa di valido. Intanto però "Slow Dismemberment" rimane un prodotto insufficiente e trascurabile.

Facebook Comments