NYSEIUS – Militiae

 
Gruppo: Nyseius
Titolo: Militiae
Anno: 2010
Provenienza: Francia
Etichetta: ATMF
Contatti:

Sito web  Facebook  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Ibi Deficit Orbis
  2. Militiae
  3. Les Symboles De La Catharsis
  4. Lueur D'Une Lune Morte
  5. Endless March
  6. Sibro Ticifet Ibi
DURATA: 35:44
 

I Nyseius vengono dalla regione francese denominata Île-de-France e sono una band black metal che giunge finalmente all'esordio discografico con questo "Militiae". A offrire una chance ai ragazzi è la nostrana ATMF, acronimo ormai conosciuto e rispettato che sta per Aeternitas Tenebrarum Music Foundation. Osservando la copertina del jewel-case, le tre misteriose creature abbozzate avvolte dal fuoco e dalla nebbia mi rimandano alla cover di "Those Of The Unlight" dei celeberrimi Marduk. L'interno del libretto è scevro di informazioni e per di più i testi delle canzoni sono scritti con un carattere praticamente illeggibile, da questo punto di vista non partiamo certo col piede giusto, eppure le ristampe dei Gorgoroth mi hanno abituato a questo e ben di peggio.

Veniamo ora a quanto più ci interessa, la musica. La scaletta è composta da sei brani ma escluse "Ibi Deficit Orbis" e "Sibro Ticifet Ibi" (rispettivamente intro e outro) il tutto si riduce a quattro composizioni per poco più di mezz'ora di durata complessiva, quanto un ep praticamente. Questi trenta minuti ci raccontano di un gruppo a cui piace imprimere un tasso elevato di violenza al proprio black metal, le ritmiche infatti sono spesso sostenute e il riffing è sempre incalzante e aggressivo. Non mancano sparse per le tracce aperture e stacchi, ma solamente nel brano che porta il titolo del disco la melodia trova lo spazio adeguato per emergere in maniera distinta, rendendo l'atmosfera meno oppressiva, quasi epica e sofferta, permettendo all'ascoltatore di scaricare parte dell'adrenalina accumulata. "Les Symboles De La Catharsis", "Lueur D'Une Lune Morte" e "Endless March" invece sono più compatte e omogenee, con una batteria che mitraglia con costanza e una prova vocale scarnificante.

Pro e contro di un album del genere sono facilmente illustrabili: se da una parte "Militiae" si rivela essere un disco diretto in faccia e realizzato secondo i canoni del genere, dall'altro i Nyseius già alla seconda uscita dovranno dimostrarsi capaci di saper apportare qualche variazione in più e magari mostrare parte del proprio bagaglio di personalità. Le scommesse sono aperte, solitamente però ATMF sbanca…

Facebook Comments