ODRAZA – Esperalem Tkane

 
Gruppo: Odraza
Titolo:
Esperalem Tkane
Anno: 2014
Provenienza: Polonia
Etichetta: Arachnophobia Records
Contatti:

Sito web  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Niech Się Dzieje
  2. Wielki Mizogin
  3. Esperalem Tkany
  4. Cicha 8
  5. Gorycz
  6. Próg
  7. Tam, Gdzie Nas Nie Spotkamy
DURATA: 46:31
 

Gli Odraza sono una nuova creatura black metal messa in piedi da due artisti di prim'ordine della scena polacca: Priest (batteria) e Stawrogin (chitarra, basso e voce). I musicisti in questione non sono di certo degli sconosciuti, è nota infatti la loro militanza nei Massemord e in altre compagini quali Medico Peste, Voidhanger, Crawling Death ed Enclave. Debuttano quindi nel 2014 con questo progetto tramite la connazionale Arachnophobia Records, che ne ha rilasciato il primo album dal titolo "Esperalem Tkane".

La proposta è stranamente scandinava e si distanzia dalla scelte più classiche di stampo polacco per avvicinarsi a una visione a cavallo fra il black metal più crudo e violento proveniente dalla Norvegia dei primi anni Novanta e gli avanguardismi scaturiti sempre in quella nazione nello stesso periodo. Immaginate quindi una possibile commistione data dalla ricchezza delle esplosioni fulminee brutali dietro le pelli dei Mayhem, dal groove scaturito a più riprese dal riffato gelido e pressante dei Satyricon e dal tocco progressivo o addirittura pronto a concedere spazi alle sonorità acustiche dei Ved Buens Ende.

Le canzoni contenute nel disco puntano sia sulla fisicità diretta e mascolina di un attacco frontale scagliato con veemenza che su fasi puramente atmosferiche, individuabili soprattutto all'interno dei capitoli più estesi e articolati come "Esperalem Tkany" e il conclusivo "Tam, Gdzie Nas Nie Spotkamy", nei quali viene espresso al meglio il sentimento di frustrazione e decadenza che pervade l'album. È però possibile percepire chiaramente quella sensazione e l'ondata di disperazione e agonia che trascina con sé anche in altri pezzi, grazie alla progressione ossessiva e disturbata di "Niech Się Dzieje", ai movimenti più asciutti e sfrontati di "Wielki Mizogin" e al collasso infarcito di melodie blueseggianti di "Próg".

Per quanto non vi siano racchiuse chissà quali sorprendenti novità, "Esperalem Tkane" è un lavoro che possiede il proprio fascino, un'uscita le cui componenti (prestazione strumentale, vocale e produzione) palesano la volontà degli Odraza di non svendere il black metal alle mode del momento, pur guardando al di fuori dei territori canonici. È un album che ci fornisce ulteriore prova di come la Polonia sia da tempo pronta a soddisfare non solo gli appassionati della scena ortodossa con artisti simili, come visto anche con i Morowe (nei quali fra le altre cose milita Nihil, anch'egli collega dei due nei Massemord) e i Mord'A'Stigmata.

Facebook Comments