OFFICIUM TRISTE – Charcoal Hearts – 15 Years Of Hurt

 
Gruppo: Officium Triste
Titolo: Charcoal Hearts – 15 Years Of Hurt
Anno: 2009
Provenienza: Olanda
Etichetta: Displeased Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. No Hope
  2. Divinity [ri-registrata]
  3. My Charcoal Heart [versione acustica]
  4. Love Like Blood [cover Killing Joke]
  5. Fading Like A Dying Candle
  6. Downfall (Through Veils Of Grey)
  7. Intro: Officium Triste Part II
  8. Mountains Of Depressiveness
  9. Dreams Of Sorrow
DURATA: 51:15
 

Gli olandesi Officium Triste festeggiano il traguardo dei quindici anni d'attività e tramite la Displeased regalano ai fan e agli amanti del doom in generale una chicca, ristampando brani estratti da lavori storici in un'unica soluzione, con l'aggiunta di una canzone inedita e altre piccole sorprese.

"Charcoal Hearts – 15 Years Of Hurt" racchiude materiale estratto dallo split con i Cold Mourning e dall'ep "Mountains Of Depressiveness", ma non si limita a questo, infatti la traccia d'apertura inedita "No Hope" è un bel salto nel passato legato a sonorità doom-death dal gusto My Dying Bride; le incursioni pianistiche accennate e l'umore melanconico fanno egregiamente la loro parte, esaltandola. "My Charcoal Heart" riproposta in versione acustica vi cullerà dolcemente, pur mantenendo quell'aria pregna d'emozione che ne contraddistinge l'originale. Trovare poi una cover di "Love Like Blood", pezzo dei sempiterni Killing Joke (nello specifico quelli di "Night Time" del 1985), è strano quanto bello: l'esecuzione è perfetta e l'anima del brano non viene snaturata; sono riusciti a mantenere viva quell'atmosfera di rock scuro che i Joke riescono a infondere alle loro creazioni come poche altre band.

È dalla quinta canzone in poi che emergono infine i brani del passato, avvolgendo l'ascoltatore con la carica doom e melodica ormai marchio di fabbrica del gruppo. Cavalli di battaglia conosciuti fra cui spiccano "Fading Like A Dying Candles" e "Mountains Of Depressiveness".

"Charcoal Hearts – 15 Years Of Hurt" è un disco che può essere ottimo per completare la discografia di chi già apprezza gli Officium Triste, visto che i lavori da cui sono ripresi i brani ormai risultano essere fuori catalogo. Per chi invece venisse a contatto con loro per la prima volta potrebbe rappresentare un chiaro e completo esempio della proposta fornita dal gruppo, avendo così la possibilità di farsi un'idea ben precisa. In entrambi i casi varrebbe proprio la pena inserirlo nella lista dei vostri acquisti.

Facebook Comments