OVEROTH – Kingdom Of Shadows

OVEROTH – Kingdom Of Shadows

Informazioni
Gruppo: Overoth
Anno: 2010
Etichetta: Forbidden Realms Records
Autore: Mourning

Tracklist
1. Kingdom Of Shadows
2. I Am One, I Am All
3. A Cry To The Fallen…
4. Summon The Cursed
5. The Serpent Of Old
6. Led To The Slaughter
7. Pathway To Demise
8. Obsidian Blade
9. Upon The Altar
10. The Forbidden Realm

DURATA: 35:10

OVEROTH - Kingdom Of Shadows La band nord irlandese degli Overoth dopo aver rilasciato nel recente passato il buon ep "Death Personified" e aver condiviso esperienze on stage con nomi quali Onslaught e Hail Of Bullets è finalmente pronta per il salto definitivo.
Nel mese di febbraio è infatti uscito il primo lavoro full della formazione old school death dal titolo "Kingdom Of Shadows" che ne concretizza appieno gli sforzi.
Seguono coordinate sonore di prima ondata americana con la malevolenza blasfema di Morbid Angel e Incantation, presenze capisaldo nel loro stile, brevi divagazioni si cimentano anche in territorio europeo di matrice Bolt Thrower, Benediction e Asphyx per non farsi mancare nulla.
Le composizioni si distinguono dalla massa per uno studio e tecnica lievemente più elaborati ma che nel contempo rendono i brani delle badilate a cui è difficile non dedicare più di un ascolto.
Fra questi cito "I Am One, I'Am All" che mette in risalto il basso con quel suono metallico e le accelerazioni nel riff cariche di disonnanze o "Pathway To Demise" inaspettatamente melodica nel riffato supportata nelle incursioni da un mid-tempo spinto quanto efficace, anche se in fin dei conti l'intero "Kingdom Of Shadows" è un tributo alla vecchia scuola.
Gli Overoth hanno preso le qualità migliori dei primordi per quanto riguarda cattiveria espressa, l'uso della solistica spesso suadentemente decadente e come unica pecca si potrebbe parlare del drumming troppo teso a movimenti cadenzati anche quando ci sarebbe bisogno di una spinta aggiuntiva.
C'è ancora da inquadrare qualche piccolo dettaglio per rendere completa la proposta che di per sè è fatta più che bene, come debut in effetti c'è poco di cui potersi lamentare, non resta che dar loro la possibilità di fare una visita alle vostre orecchie.
Lasciate che "Kingdom Of Shadows" vi allieti, se è del puro death metal che state cercando: è solo quello che troverete.

Facebook Comments