Recensioni

Noi siamo Aristocrazia Webzine. La parola “webzine” deriva da “magazine”, ovvero rivista: trasportata nella realtà della rete di Internet ha cambiato nome, adattandosi ai mezzi e ai tempi. Nel particolare, Aristocrazia è una webzine dedicata alla musica che ci piace e vi piace ascoltare. Ci occupiamo dei dischi, dei nastri, dei vinili, degli album digitali e di tutti quei supporti che contengono la musica che apprezziamo (o disprezziamo, a volte). Assaggiamo per voi le più varie pietanze sonore e vi riportiamo le nostre considerazioni, opinioni, idee, critiche e commenti nelle nostre recensioni. Buona lettura, buon ascolto!

SVOID - Spiral Dance

SVOID – Spiral Dance

Messi da parte gli estremismi del black metal, gli Svoid tornano sulla scena musicale con un EP fatto di post-punk e alternative rock ...
ONDFØDT - Dödsrikets Kallelse

ONDFØDT – Dödsrikets Kallelse

Il secondo capitolo dei finlandesi Ondfødt bissa la via del debutto, fra black-thrash veemente, atmosfere evocative e amore per l'old school ...
HUMAN CULL - Revenant

HUMAN CULL – Revenant

Con il secondo disco il gruppo britannico ci martella con un massacrante grindcore d'autore, vario e annichilente ...
ZIPPO - Ode To Maximum

ZIPPO – Ode To Maximum

Un debutto che si veste di novità nella ristampa del 2018: nuova copertina, due tracce bonus, tanti ricordi personali ...
DRUJ - Chants To Irkalla

DRUJ – Chants To Irkalla

Da Anchorage, Alaska, i Druj non hanno deciso se parlare di Mesopotamia o Zoroastrismo, ma di certo hanno scelto di farlo suonando death e doom metal ...
LETHEAN - The Waters Of Death

LETHEAN – The Waters Of Death

I Lethean propongono un epic-heavy dai tratti doom, affascinante e da non sottovalutare, in "The Waters Of Death" ...
BLACK OATH - Behold The Abyss

BLACK OATH – Behold The Abyss

I Black Oath sfornano un quarto disco di ottima caratura, che li consacra nuovamente come realtà di assoluto spessore qualitativo in Italia ...
NOCRATAI - Tormento

NOCRATAI – Tormento

"Tormento" distorce il black metal fino a trasformarlo in un turbine di beat electro e poderose ossessioni industrial. Il buon gusto non è di casa ...
OCEAN DISTRICTS - Doomtowns

OCEAN DISTRICTS – Doomtowns

Solo poco tempo prima dell'apocalisse e ancora troppa musica da ascoltare. Dall'Estonia, ecco gli Ocean Districts con "Doomtowns" ...
HETEROGENEOUS ANDEAD - Deus Ex Machina

HETEROGENEOUS ANDEAD – Deus Ex Machina

I giapponesi Heterogeneous Andead dimostrano come si possa arricchire un sound death-thrash con sintetizzatori e un mezzosoprano ...
ROME - Le Ceneri Di Heliodoro

ROME – Le Ceneri Di Heliodoro

Ritorno alle origini per Rome, con "Le Ceneri Di Heliodoro": un disco impegnativo, un'analisi spietata di sentimenti e dinamiche sociali in tempi tumultosi ...
CAVUS - The New Era

CAVUS – The New Era

"The New Era" è un secondo album mediocre e penalizzato da una produzione poco adatta, eppure questi finlandesi potrebbero fare di meglio ...
DALKHU - Lamentation And Ardent Fire

DALKHU – Lamentation And Ardent Fire

Nonostante qualche eccesso ancora da limare, il misto tra black e death metal dei Dalkhu ha fatto dei decisi passi in avanti ...
SVARTA STUGAN - Islands / Öar

SVARTA STUGAN – Islands / Öar

Gli svedesi Svarta Stugan chiudono il 2018 con il debutto "Islands / Öar", post-rock strumentale che guarda a Earth, Badalamenti ed Explosions In The Sky ...
NANOWAR OF STEEL - Stairway To Valhalla

NANOWAR OF STEEL – Stairway To Valhalla

Dissacranti e senza pietà, i nostrani Nanowar Of Steel tornano a cavallo di tormentoni e capolavori ironici. Un disco decisamente riuscito! ...
OPERA IX - The Gospel

OPERA IX – The Gospel

Opera IX, ovvero avere trent'anni e non sentirli: "The Gospel" è un lavoro di ottima qualità, ispirato a un testo esoterico di fine Ottocento ...
APATHEIA - Konstelacja Dziur

APATHEIA – Konstelacja Dziur

Il debutto degli Apatheia, o anche della sottile linea tra un buon disco di genere e l'ennesimo album black metal polacco di cui nessuno sentiva il bisogno ...
THE MOONSHINE BRAND - On The Waves Of Time

THE MOONSHINE BRAND – On The Waves Of Time

Il terzetto tedesco riuscirà a conquistare i nostalgici e non solo con le sonorità psichedeliche e settantiane del debutto "On The Waves Of Time" ...