PALMANANA – Origin Of The Green

 
Gruppo: Palmanana
Titolo:  Origin Of The Green
Anno: 2012
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Bandcamp
 
TRACKLIST

  1. Intro
  2. Jessica Rabbit
  3. Palmanana
  4. Newbreed's Manifesto
  5. Gianna Michaels
  6. Lou
  7. Devil's Kick
DURATA: 35:25
 

In Italia il luogo più adatto per evocare la riarsa attitudine Stoner credo sia proprio la Sicilia e quindi non vi stupirete se vi svelo che i Palmanana, trio dedito al rock desertico, provengono esattamente dal cuore dell'ardente Trinacria. "Origin Of The Green" è la prima prova dei ragazzi siculi che, senza mezzi termini, espongono immediatamente quali sono le basi del loro percorso artistico, il quale non pretende e non cerca innovazioni ma ripropone con fedele personalità gli stilemi di una corrente musicale che, negli ultimi anni in particolare, ha conquistato più di un cuore.

Pezzi come "Jessica Rabbit" e "Devil's Kick" non si fanno pregare per sfoderare la sfrontata influenza di Palm Desert in cui lo stampo dell'irruente e polverosa irriverenza che è il marchio di fabbrica di gente come Fu Manchu e Kyuss deflagra con il suo carico di riff afosi e stracolmi di fuzz, surriscaldando ed elettrizzando tutto ciò che incontra. A fare il paio con queste movenze sono anche "Palmanana" e "Newbreed's Manifesto" con i loro momenti di ispirazione Psych uniti ad un'andatura maledettamente Rock di cui signori come Scott Hill, John Garcia e Josh Homme sono i padrini sempiterni. L'episodio migliore del lotto è forse "Gianna Michaels", traccia in cui movenze di estrazione prettamente Doom (che non sfigurerebbero affatto in un disco degli Acid King o degli Electric Wizard) si uniscono ad un fantastico background indiscutibilmente sabbathiano e settantiano; insomma, quel tipo di suono saturo e orgasmicamente grasso che provoca incontrollabili erezioni a tutti coloro che sono quotidianamente dediti a questo tipo di droga musicale.

Non troverete evoluzioni e non troverete progresso in "Origin Of The Green", ma "soltanto" tanta, tantissima passione… e poi, diciamoci la verità: lisergia, deserto, birra e trip infiniti, c'è forse qualcuno che desidera qualcosa di meglio dalla vita? Avanti così, Palmanana!

Facebook Comments