PÁRODOS – Catharsis

 
Gruppo: Párodos
Titolo: Catharsis
Anno: 2017
Provenienza: Italia
Etichetta: Inverse Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Soundcloud  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Prologue
  2. Space Omega
  3. Catharsis
  4. Heart Of Darkness
  5. Stasima
  6. Black Cross
  7. Evocazione
  8. Metamorphosis
  9. Exodus
DURATA: 53:47
 

L'anno scorso, proprio di questi tempi, mi trovai a fare i conti con un demo prodotto da un allora semisconosciuto gruppo di ispirazione black metal originario della provincia di Salerno. Da quel momento, devo dire che i Párodos hanno fatto parecchia strada, figurando anche in eventi di spicco negli ambienti campani e non solo, accompagnando altri nomi emergenti come Scuorn. Nell'autunno 2017, grazie all'impegno dell'etichetta finlandese Inverse Records, vede finalmente la luce il primo album vero e proprio del quintetto (uscita ufficiale il 27 ottobre).

Con "Catharsis" continua il sodalizio visivo con l'artista Francesco Gemelli, mentre a livello di contenuti si riprende più o meno da dove ci si era lasciati, con i tre brani del demo rivisti e inclusi anche nel disco. L'impressione di professionalità, già emersa lo scorso anno, viene fuori in maniera ancora più evidente in questo lavoro: i Párodos fanno sul serio, dalla musica vera e propria alla comunicazione, fino a praticamente qualsiasi altro aspetto.

Tra le note migliori di questo debutto spicca sicuramente la titletrack, di cui è anche uscito un lyric video ufficiale come anteprima dell'album. Parlavamo di professionalità: il quintetto ha lavorato con il Kick Recording Studio (ormai una delle realtà più affermate a Roma nella scena) per la registrazione e il risultato è molto più che soddisfacente. I Párodos si confermano grandi conoscitori degli ambienti del black metal moderno (e di quelli a esso contigui), ispirandosi principalmente a nomi come Enslaved, Arcturus, Alcest, per dirne alcuni.

Davvero ben riuscita l'alternanza tra stili vocali da parte di M. (un ottimo esempio si trova in "Space Omega"), apprezzabilissime le parti di tastiera suonate da Hybris. In generale, tutti e cinque i componenti danno un contributo importante e fanno sentire la propria presenza [sì, anche qui abbiamo a che fare con un gruppo di notabilissimi signori che usano pseudonimi, sicuramente per proteggere i propri amici e familiari dagli attacchi del Green Goblin].

Che cos'è "Catharsis", concettualmente? Più o meno quello che sembra, cioè il risultato di un processo creativo iniziato con la dolorosa perdita di una persona vicina. Come nel teatro greco (una grossa influenza sul concept del gruppo, già a partire dal nome), l'arte può — o forse deve? — generare un effetto purificatore in chi ne fruisce e in chi la genera. I Párodos mettono in scena tutti i capitoli del proprio percorso catartico, di superamento della tragedia, giungendo alla metamorfosi finale, venendo in qualche modo a patti con la propria finitezza, mettendo allo stesso tempo in risalto la capacità umana di creare del bello.

Se siete alla ricerca di un bel progetto che abbia qualcosa da dire (e che sia in grado di dirlo bene), i Párodos possono fare al caso vostro. "Catharsis" sarà presentato ufficialmente nella loro Salerno il 28 ottobre (noi ovviamente ci saremo): vi consigliamo caldamente di segnarvi questa data sul calendario e di fare un salto al Mumble Rumble.

Facebook Comments