PATRONYMICON – Coldborn

PATRONYMICON – Coldborn

 
Gruppo: Patronymicon
Titolo:  Coldborn
Anno: 2011
Provenienza:   Svezia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Youtube  Reverbnation  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Coldborn
  2. I Failed You
  3. The Carving
  4. Propatronymicon
DURATA: 15:33
 

I Patronymicon sono un gruppo black metal svedese nato per volontà di N. Sadist nel 2008. Stranamente gli Archivi Metallici non sono granché d'aiuto, ho infatti notato l'assenza di questo demo, "Coldborn", uscita primogenita contenente quattro brani per un quarto d'ora di musica che in una parola potremmo definire ortodossa.

Le atmosfere sono gelide, i riff taglienti e le scorribande veloci, ficcanti, orchestrate in modo da concentrare gli sfoghi di pura violenza solo in alcuni tratti per sfoggiarli al meglio, non per questo rinunciando a quelle forme più diluite e malsane dal retrogusto dolce che permettono all'odio di galleggiare (si veda "Propatronymicon"). Per quanto conducano all'orecchio sonorità e soluzioni note e volutamente riluttanti ad aderire alla visione odierna di ciò che potrebbe essere definito black metal, i ragazzi hanno dalla loro quell'essenza novantiana che attirerà a sé i nostalgici, gli impenitenti adoratori di un modo di suonare e cingersi all'oscurità che di anno in anno ha subito una violenta commercializzazione e un imbastardimento spesso sgradito in alcune forme.

Per chi non ha mai smesso di credere e omaggiare i propri ideali, immettendoli nel flusso di ascolti primordi del genere, gruppi come i Patronymicon sono più che un semplice diversivo, poiché riescono a guadagnarsi qualche punto aggiuntivo, evitando di calcare la mano sul piano dei cliché o della clonazione dei Darkthrone, come avviene invece in moltissimi altri casi.

Nel 2011 hanno rilasciato il debutto "Prime Omega", che con curiosità spero d'inserire nel lettore al più presto: chissà che in futuro non arrivi anche uno scritto che ne approfondisca il discorso, confermandovi o meno la mia buona impressione su questa creatura scandinava. Vedremo…

Facebook Comments