PHARAOH – Ten Years

 
Gruppo: Pharaoh
Titolo:  Ten Years
Anno: 2011
Provenienza:  U.S.A.
Etichetta: Cruz Del Sur Music
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. Ten Years
  2. When We Fly
  3. White Light [cover New Model Army]
  4. Reflection And The Inevitable Future
  5. Nothing I Can Say
  6. Tormentor [cover Slayer]
DURATA: 26:00
 

I Pharaoh sono una di quelle creature bistrattate dalla masse e il perché sono anni che cerco di spiegarmelo. La formazione di Philadelphia che vede Tim Aymar dietro al microfono  — per chi non lo sapesse è il cantante dei Control Denied di "The Fragile Art Of Existence" — , accompagnato in quest'avventura ormai da anni da musicisti di tutto rispetto, vedasi Chris Black e Matt Johnsen conosciuti con i Dawnbringer, e il primo citato anche in quanto ex Nachtmystium, e dal bassista Chris Kerns, vanta tre dischi di buonissima fattura e ha ormai oltre una decade di prolifica attività anche live. Con "Ten Years", ep rilasciato tramite la nostrana Cruz Del Sur, ci offre un mini composto di ricordi e svago.

Le sei tracce in esso contenute sono infatti materiale non rilasciato del periodo "Be Gone" (2008), "Reflection And The Inevitable Future" e "Nothing I Can Say", due brani che vennero inseriti unicamente in un 7'', "Ten Years" e "When We Fly", e altrettante cover, "White Light" degli inglesi New Model Army e il classico metal degli Slayer "Tormentor", che sono state assorbite e rimodellate con l'animo e le venature che più si addicono ad Aymar e soci.

Il pregio di questo gruppo di musicisti è sempre stato quello di non seguire le linee guida che tanto fanno da traino nel mercato, la presenza di personaggi come Iron Maiden e Judas Priest è praticamente ridotta all'osso, il suono è sempre stato più moderno rispetto a molti loro colleghi sin dall' esordio avvenuto con "After The Fire" nel 2003, stesso discorso vale per l'atmosfera interna ai brani spesso e volentieri caratterizzata da una forma più scura e minacciosa in cui spicca l'operato in chiave di costruzione del riffing di Johnsen.

"Ten Years" non è sicuramente uno di quei prodotti che si possono ritenere fondamentali da possedere, è anche vero che se vi capitasse fra le mani un ascolto potreste darlo, se non conosceste i Pharaoh potrebbe scattare quella molla che vi permetterebbe di andare a ritroso scoprendo e godendo dei full sinora prodotti, coglietene l'occasione.

Facebook Comments