RAVENTALE – Dark Substance Of Dharma

 
Gruppo: Raventale
Titolo: Dark Substance Of Dharma
Anno: 2015
Provenienza: Ucraina
Etichetta: BadMoodMan Music
Contatti:

Facebook  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. Intra-Mantra
  2. Destroying The Seeds Of Karma
  3. Dark Substance Of Dharma
  4. Kali's Hunger
  5. Red Laugh's Walking [cover Инструкция По Bыживанию]
  6. I Am The Black Tara
  7. Last Moon Fermata
DURATA: 41:59
 

Astaroth Merc si conferma un buonissimo compositore anche nel nuovo album "Dark Substance Of Dharma". L'artista non è nuovo ad Aristocrazia, il sottoscritto l'ha difatti recensito per ben quattro volte, senza tra l'altro esserne mai deluso, riuscendo ad apprezzare l'integrità e la costanza con la quale, muovendosi nel territorio a lui congeniale del black metal melodico-atmosferico, ha sempre trovato il modo di affinare e definire il proprio ambiente sonoro. L'ultimo parto può essere considerato quale riprova aggiuntiva di tale fatto.

Incentrato su tematiche religiose care all'esoterismo orientale proveniente dall'India e dal Tibet, l'album sfodera praticamente da subito le sue armi migliori. Superato infatti il primo e introduttivo brano "Intra-Mantra", l'orecchio si imbatte in "Destroying The Seeds Of Karma", che contiene un elevato tasso atmosferico evocativo innalzato da un sapiente e gustoso utilizzo di chitarre melodiche (mai stucchevoli), oltre che un calibrato ed estensivo comparto di sintetizzatori coadiuvato da una sezione ritmica essenzialmente primordiale e ferina. Queste qualità sono condivise anche dall'episodio successivo che dà il titolo al lavoro.

Alcuni frangenti più orientati al doom che fanno la propria comparsa in "I Am The Black Tara" e l'anima emozionante intrisa di tonalità maggiormente heavy che affiora in "Last Moon Fermata", caratterizzata da un'indovinata escursione solistica di chitarra, vanno a impreziosire una prova che possiede quel fascino e quella genuinità di intento classici di un'uscita targata Raventale. Evitando di strafare, il progetto ha costantemente prodotto dischi di livello più che discreto, pur presentandosi per diversi elementi noto e classicamente riconducibile a molto di ciò che il panorama anni Novanta del genere ha ampiamente sfornato.

In definitiva, "Dark Substance Of Dharma" è sicuramente da valutare in positivo, è l'ennesima attestazione di bravura di Astaroth Merc nel modellare una forma musicale in grado di accattivare sia in maniera ipnotica che attraverso ritmiche dai tratti ipnotici e ferali. Se in passato aveste beneficiato della compagnia dei Raventale, non vedo nessun motivo per cui stavolta dobbiate evitarvela.

Facebook Comments