RIDE THE SUN – Ride The Sun

 
Gruppo: Ride The Sun
Titolo:  Ride The Sun
Anno: 2010
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST

  1. Evil Reasons
  2. Livin' Wrong
  3. Compadre
  4. Goin' Down
  5. Ride
DURATA: 27:18
 

Per chi segue con una certa costanza il movimento Doom, e nel dettaglio lo Stoner, il 2010 è stato un anno particolarmente prolifico e soddisfacente. In realtà sarebbe meglio affermare che si tenta di seguire la scena Stoner, dal momento che di band appartenenti a questo filone ne escono come funghi. Dovrò essere sincero e vi dirò che quasi mai sono rimasto deluso dai dischi che calcano questo percorso musicale; e nemmeno questa volta vengo smentito.

I Ride The Sun sono un trio proveniente dal Minnesota formato da Lydell nel ruolo di cantante/chitarrista, Kip Page al basso e Dominic Caltagirone dietro le pelli. La devozione di questi ragazzi per il sound desertico è pressochè totale: le influenze sabbathiane vengono infatti fuse con la migliore attitudine musicale dei maestri dello Stoner (dai, non sto nemmeno più qui a citare i nomi, non credo ve ne sia bisogno). Questo Ep di debutto ha tutte le carte in regola per assestarsi come una prima prova più che convincente. Il riffing e il relativo ripieno di fuzz sono robusti ed energici; la voce è ruvida al punto giusto e ascoltandola non si può fare a meno di pensare: "Cristo, ma non sapevo che John Garcia avesse un altro progetto con questo monicker!". I cinque pezzi che compongono il disco sono dinamici e coinvolgenti e le ritmiche strabordano di un groove davvero efficace. Le composizioni non sono certo statiche in quanto alcuni piccoli dettagli riescono sempre a dare un tocco di personalità ai brani, siano le forti venature Blues di "Livin' Wrong" e "Compadre", la spiccatissima vena Doom della bellissima "Goin' Down" o il pregevole assolo posto nel finale di "Ride".

Bene, arrivato a questo punto io non ho più altro da dire e non credo nemmeno ve ne sia più la necessità. Ora la storia è davvero semplice: amate lo Stoner? Se la risposta è affermativa, procuratevi questo lavoro. Fatto ciò, prendete una cassa di Corona (o, se preferite, una bottiglia di tequila, vedete un po' voi cosa vi garba di più), mettetevi comodi e cominciate a tracannare come spugne con "Ride The Sun" in sottofondo. Del resto spesso basta davvero poco per godersi la vita come si deve…

Facebook Comments