SAATTOVÄKI – Cryptborn Creation

SAATTOVÄKI – Cryptborn Creation

 
Gruppo: Saattoväki
Titolo:  Cryptborn Creation
Anno: 2013
Provenienza: Finlandia
Etichetta: Till You Fukkin Bleed
Contatti: BandcampFacebook
 
TRACKLIST

  1. Portrait Of Failure
  2. Retaliation
  3. Appetite For Gore
  4. Sculptor Of Death
  5. Leech
  6. Descent
  7. The Abyss
DURATA: 19:57
 

Se il sottogenere di riferimento nel metal estremo per il periodo a cavaliere tra anni '90 e anni '00 è stato caratterizzato dall'aggettivo "melodico" e negli anni Zero è stato il momento del prefisso "post-", questo primo scorcio di anni '10 ci ha inesorabilmente riportati alle radici della nostra musica spaccatimpani preferita. I Saattoväki, da Tampere, non sono che l'ultimo, gradevolissimo nome di cui la scena metal "vecchia scuola" si è (ri)popolata: suoni ruvidi, pastosi, chitarre ribassate, altarino degli Entombed in cameretta, maglietta dei Carcass e via che si parte.

"Cryptborn Creation", manco a dirlo, esce solo in cassetta e a occuparsene è la piccola ma interessantissima Till You Fukkin Bleed. Il nastro contiene i primi sette brani composti dalla band, veri e propri inni al 1991 e al sudiciume in cui il death metal sguazzava a quei tempi: doppia chitarra, atteggiamento cazzone e divertimento assicurato. Le sei canzoni sono brevi e tendenzialmente veloci, ma discretamente variegate e personali, per quel che può valere alle prese con una proposta simile: downtempo, accelerazioni, blast-beat, riff ora taglienti ora spruzzati di death'n'roll, sempre mantenendo una certa linea di melodia e senza scadere nella brutalità fine a se stessa, più l'immancabile interludio strumentale ("The Descent"). Il repertorio al gran completo, insomma.

Dei cinque membri non è dato sapere nulla, se non che alcuni di loro (il batterista Juho Savikurki e il neo-entrato cantante Jussi Jantunen) militano nella formazione thrash Äkä e che probabilmente tutti sono cresciuti a pane e death svedese. Per quello che dimostrano in questa breve, ma intensa, prima uscita, i Saattoväki sono ossigeno puro per chi ancora oggi è seguace di certe sonorità e dalla musica cerca del sano intrattenimento, magari a tema orrifico. A livello assoluto non è molto, ma chi s'accontenta gode.

Facebook Comments