SAHARA SURFERS – High Lands

SAHARA SURFERS – High Lands

 
Gruppo: Sahara Surfers
Titolo: High Lands
Anno: 2015
Provenienza: Austria
Etichetta: Sound Zero
Contatti:

Sito web  Facebook  Soundcloud  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Traces
  2. Feels Like Riding
  3. Grey Spring
  4. Charma
  5. Ghost
  6. The Thief
DURATA: 37:00
 

La parola «conferma» è semplice ed è una di quelle che uso particolarmente spesso, del resto tutti quanti e un po' in tutti gli ambiti — oltre a farci sorprendere dalle novità del momento — attendiamo che giungano riprove a dare credibilità a un pensiero, un'azione compiuta o una band. Tale termine ben si sposa con quanto consegnatoci dagli austriaci Sahara Surfers con il terzo lavoro "High Lands".

Il gruppo aveva piantato le proprie robuste basi con il primo album "Spacetrip On A Paperplane", per poi modellarle e rifinirle con il bel secondo atto intitolato "Sonar Pilot", mentre fornisce riprova con questo lavoro di aver trovato una dimensione congeniale all'interno della quale potersi muovere ed esplorare i territori del rock psichedelico e dello stoner. Oggi presenta una scaletta in cui si intravedono ancora le influenze di presenze importanti già tirate in ballo nelle passate recensioni, ma che col passare del tempo sono divenute parte di un tessuto compositivo sempre più personale e caratterialmente figlio dei Sahara Surfers.

Nei trentasette minuti racchiusi nel disco il groove, le melodie, le sonorità fuzz, l'ennesima ottima prova dietro al microfono di una sempre incantevole Julia Überbacher e il lato psych del suono — che fluisce e arricchisce una proposta capace in chiusura di spogliarsi di elettrizzazioni e tensioni, affidandosi alla sola voce e chitarra acustica in "The Thief" — garantiscono che l'album in questione rappresenta il tassello della definitiva consacrazione per una realtà che ha veramente poco da invidiare a chiunque nell'ambito. "High Lands" parte bene e finisce pure meglio: a parere del sottoscritto i momenti più intensi, intriganti e complessivamente in grado di raffigurare alla perfezione chi siano oggi i Sahara Surfers risiedono nel trittico di tracce conclusive formato da "Charma", "Ghost" e la già chiamata in causa "Thief".

Gli Austriaci sono in uno stato di forma invidiabile e meritevoli della vostra attenzione e magari di un possibile — e decisamente consigliabile — acquisto.

Facebook Comments