Sepultura - A-Lex

SEPULTURA – A-Lex

Gruppo:Sepultura
Titolo:A-Lex
Anno:2009
Provenienza:Brasile
Etichetta:SPV
Contatti:Sito web  Facebook  Twitter  Youtube  Instagram  Spotify
TRACKLIST

  1. A-Lex I
  2. Moloko Mesto
  3. Filthy Rot
  4. We’ve Lost You
  5. What I Do!
  6. A-Lex II
  7. The Treatment
  8. Metamorphosis
  9. Sadistic Values
  10. Forceful Behavior
  11. Conform
  12. A-Lex III
  13. The Experiment
  14. Strike
  15. Enough Said
  16. Ludwig Van
  17. A-Lex IV
  18. Paradox
DURATA:54:23

Caro Max,

ormai sono passati più di dieci anni da quando hai lasciato i Sepultura. Molte cose sono cambiate e — nel bene o nel male — hanno influito profondamente su ognuno di noi. È inutile dire che i bei tempi passati insieme di Schizophrenia e Beneath The Remains non torneranno più e mi pare anche superfluo rimarcare le chiare svolte hardcore che abbiamo intrapreso anche grazie all’entrata del povero Derrick Green, ingiustamente maltrattato solo perché — come già è successo in passato per gente come Blaze Bayley oppure Tim Owens — non è riuscito a reggere il confronto con il cantante che ha sostituito. Derrick il suo lavoro lo fa, e anche bene, solo che ogni sua prestazione sarà sempre infangata dalla tua ombra. Anche musicalmente siamo cresciuti. Abbiamo imparato dai nostri errori (Against e Roorback) e pian piano siamo riusciti a migliorare fino ad arrivare a un livello che sinceramente noi — e spero anche gli altri — possano apprezzare.

Nel 2006 avevamo iniziato a sperimentare con Dante XXI. Si sa, il primo esperimento non sempre riesce e per questo abbiamo deciso di mettere questa volta sul banco Arancia Meccanica. Lo so, potresti pensare che io sia un pazzo a voler mettere in musica un’opera del genere, ma sinceramente ci ho provato e mi ritrovo più che soddisfatto. I ragazzi mi hanno aiutato molto nel rendere quest’opera al meglio e sia Andreas e sia il nuovo arrivato, Jean Dolabella, hanno dato un contributo sensazionale all’intero lavoro. Grazie a loro siamo riusciti a portare a termine un disco di ben diciotto tracce, che passano da sfuriate death-thrash ad altre tipicamente hardcore molto newyorkese (alla Sick Of It All o Madball per intenderci) e abbiamo anche scomodato un’orchestra per riarrangiare la “Nona Sinfonia” di Beethoveen. All’inizio potrebbe risultare ostica, ma ti assicuro che è veramente un bel pezzo.

Caro Max, con questo disco, il primo dove sia tu e sia tuo fratello non siete presenti, posso finalmente dare un taglio netto al passato e ricominciare una nuova vita con la Nostra creatura, che ormai è cresciuta fino a diventare un punto di riferimento per tutti. A-Lex è il testamento ufficiale dell’epoca Cavalera e l’inizio di una nuova — e spero fortunata — epoca dei Sepultura. Perché chi non evolve, MUORE!

Con affetto, Paulo jr.

Facebook Comments