SIMONE PIVA I VIOLA VELLUTO – …Ci Vuole Fegato Per Vivere

SIMONE PIVA I VIOLA VELLUTO – …Ci Vuole Fegato Per Vivere

SIMONE PIVA I VIOLA VELLUTO - ...Ci Vuole Fegato Per Vivere

Informazioni
Gruppo: Simone Piva & I Viola Velluto
Anno: 2011
Etichetta: Red Pony
Contatti: www.myspace.com/simonepivaeiviolavelluto
Autore: Mourning

Tracklist
1. Quo Vadis Baby?
2. L’Italia Far West
3. Souvenirs
4. La Moda
5. Nuovo Mondo
6. Più Vivi Che Mai
7. Vivere Meglio Con Me
8. Il Mio Revolver
9. Brucia… Gemona, Brucia!
10. Guarisci La Tua Vita

DURATA: 32:23

SIMONE PIVA I VIOLA VELLUTO - ...Ci Vuole Fegato Per Vivere Sono friulani, sono rocker nell’animo e come tali si lasciano alle spalle lustrini e paillettes per avventurarsi in un percorso riflessivo, naturale come il corso della vita fatto di alti e bassi, di lucentezza e grigiore, questo è ciò che sono Simone Piva & I Viola Velluto.
In un’Italia sempre più allo sbando la musica è come sempre una delle forme comunicative più utilizzate per esprimere un disagio che continua a espandersi, cos’è il rock se non il veicolo adeguato nel quale far fluire i propri pensieri, le speranze interrotte e una voglia di rivalsa per un andazzo divenuto insostenibile? Non potevano quindi scegliere titolo più adatto di “…Ci Vuole Fegato Per Vivere” per il loro debutto discografico.
L’opener “Quo Vadis Baby?” dotata di una carica esistenzialistica ti porta a rivalutare le opzioni a disposizioni nella vita chiedendoti se un sì o un no detto con troppa fretta non sarebbe potuto essere ponderato meglio, suppongo che un legame col film di Gabriele Salvatores del 2005 non sia poi da escludere.
“L’Italia Far West” è uno spaccato della nostra quotidianità fatta di prevaricazioni, raccomandazioni e costrizioni che portano i ragazzi e chi affronta il mondo del lavoro da precario a vita a scegliere fra una fazione (prete o bandito nel pezzo), le atmosfere plumbee della gioventù grunge vengono fuori dirompenti, si amplificano nella dolcezza di una “Souvenirs” narrante il romanticismo di un amore che ti rimane dentro e che negli anni il ricordo tiene con sè accompagnato da un velo di malinconia mentre “La Moda” quasi scanzonata e irriverente fa il verso al pensiero della generazione odierna inchiodata ai marchi, alle massificazioni malauguratamente priva di una personalità propria.
E’ punk, è rock, ci sono respiri appena accennati e sferzate d’irruenza, ascoltate l’alternarsi di una rivoltosa “Nuovo Mondo”, di una melancolica “Più Vivi Che Mai” che per lievi assonanze ricorda certi passaggi dei The Cure e un’accoppiata “Vivere Meglio Con Me” e “Il Mio Revolver” che con una salutare dose di Mudhoney e rock cantautorale mette sul piatto i problemi legati a uno squilibrio emotivo-fisico causato da una vita condotta sempre sui margini dell’eccesso, si può riprenderla? Tutto può sempre cambiare anche all’ultimo istante.
Con “Brucia… Gemona, Brucia!” si rende omaggio alla città natale del trio, amata per le radici che a lei conducono, odiata per la routine immobilistica che caratterizza spesso le piccole realtà, il fuoco di cui la canzone parla è ciò che servirebbe a ridarle nuova vita? Le incursioni di violino a cura di Lucia Cionfero in questo brano come in “Il Mio Revolver” impreziosiscono le composizioni acuendo quel sentore nostalgico che le ingabbia, piacevole e indovinata anche la tromba di Flavio Zanuttini in “L’Italia Far West” e mentre scrivo “Guarisci La Tua Vita” con il suo messaggio teso al pensiero positivo andante conclude “…Ci Vuole Fegato Per Vivere”.
Simone Piva & I Viola Velluto sono pronti a schierarsi a fianco di una normalità che va riconquistata, di un quieto vivere che dovrebbe essere una costante e non un miraggio nella vita dell’uomo.
Siate chiusi nella vostra stanza o in macchina sfrecciando in autostrada, un album poetico e sinceramente rock come questo vi terrà compagnia e porterà a galla spunti su cui ragionare, avete voglia di farlo? Allora “…Ci Vuole Fegato Per Vivere” fa per voi, perché ogni tanto azionare il cervello non fa mica male!

Facebook Comments