SIX MONTHS OF SUN – And Water Flows

 
Gruppo: Six Months Of Sun
Titolo:  And Water Flows
Anno: 2013
Provenienza:  Svizzera
Etichetta: GPS Records
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Electric Bones
  2. Bearded Thunder
  3. Lightning Bird
  4. Coyote Paranoia
  5. Unstoppable Wheel
  6. Mountain Drop
  7. El Barbathor
  8. Desert Whispers
DURATA: 30:54
 

No, niente California: questa volta è dalla vicina Svizzera, e più precisamente da Ginevra, che veniamo raggiunti da una gran ventata di aria desertica. I mantici che ci soffiano in faccia sono i Six Months Of Sun, terzetto formato nel 2011 che ha rilasciato alla fine dell'anno passato il proprio debutto assoluto intitolato "And Water Flows".

Fin dalle prime battute del disco, la direzione musicale intrapresa è chiarissima: ancora una volta viene ricalcata l'indelebile impronta artistica di John Garcia, di tutti i suoi svariati progetti (primi tra tutti i Kyuss) e di tutte le innumerevoli band che ne hanno seguito le orme. Nel preoccupante caso in cui non lo abbiate ancora capito, il trio elvetico suona uno Stoner spregiudicato, irriverente, polveroso e pesantemente corazzato di attitudine metallica. Riffoni potenti, solidissimi e saturi di fuzz che si appoggiano a una sezione ritmica tellurica e imponente: questi sono gli ingredienti basilari della proposta dei Nostri.

I trenta minuti di "And Water Flows" non ci fanno mancare davvero nulla: episodi come "Bearded Thunder", "Mountain Drop" e "Desert Whispers" sono energici, veloci, adrenalinici e assolutamente goderecci per chiunque ami questa corrente musicale. Le irresistibili cavalcate di Stoner allo stato quintessenziale e la completa mancanza di un apporto vocale rendono altresì semplice l'accostamento ai Karma To Burn, anche se i Six Months Of Sun a conti fatti appaiono sensibilmente più scuri e pesanti dei tre statunitensi. D'altro canto, non potrebbero mancare pezzi più grevi e fumosi come "Coyote Paranoia", "El Barbathor" e "Unstoppable Wheel"; immaginate un mix tra Orange Goblin, Fu Manchu e le movenze di ipotetici Black Sabbath disseccati dal sole ardente di Palm Desert: ebbene, questa combinazione rende efficacemente l'idea di quanto suonato dal terzetto svizzero.

Sebbene la mia convinzione sia che ruvidi interventi vocali avrebbero incrementato ulteriormente le indiscutibilmente superbe qualità dell'album, il potenziale dimostrato dai Six Months Of Sun è già di uno spessore tale da farsi venire fin da ora l'acquolina in bocca al pensiero delle prossime uscite. "And Water Flows" è un esordio con il botto, un album splendido, uno di quei lavori che potrà piacere senza riserve a ogni amante dello Stoner.

Facebook Comments