TARTAROS – Darkened Destiny

 
Gruppo: Tartaros
Titolo: Darkened Destiny
Anno: 2013 (1a stampa: 2001)
Provenienza: Olanda
Etichetta: New Era Productions
Contatti:

non disponibili

 
TRACKLIST

  1. Intro: I Remember
  2. Chamber Of Emptyness
  3. Fight 'Till Death
  4. Bloodcolored Snow
  5. Darkened Destiny
  6. Outro: Walt Monster End
DURATA: 33:27
 

Un disco affascinante, "Darkened Destiny". Magari non tanto per il suo contenuto, un black metal novantiano piuttosto canonico, quanto per la sua storia travagliata. I Tartaros, formazione olandese pressoché sconosciuta nata nei primi anni '90, poco dopo due demo su cassetta tra il '94 e il '95, registrarono i quattro pezzi più intro e outro del loro unico album. Questo tuttavia dovette aspettare oltre quattro anni prima di vedere la luce, nel 2001, stampato da Damnation Records (etichetta "kvlt" dei Paesi Bassi) su vinile in cinquecento copie. Dopo numerose voci e rimandi, New Era Productions ha finalmente completato le operazioni per la ristampa di questo lavoro, ora disponibile in CD per la prima volta, sempre in cinquecento copie.

La musica degli Olandesi si rifà, come inevitabile, alla scena scandinava dell'epoca, pur non riuscendo a raggiungerne i picchi artistici e compositivi; chitarre gelide, scream demoniaco, doppio pedale e via dicendo. Per quanto i brani non siano particolarmente veloci, il mid-tempo mantenuto dal quintetto si lascia ascoltare con nostalgico piacere, complice la durata contenuta dei quattro pezzi. Produzione scarna e intro e outro assolutamente decontestualizzate (nel senso che proprio non c'azzeccano una mazza col resto delle registrazioni, ma sono finite nell'album perché parte della colonna sonora dell'horror di Fulci "Quella Villa Accanto Al Cimitero") fanno da contorno a un disco di mestiere, affascinante perché proveniente da un periodo d'oro, ma allo stesso tempo limitato al ruolo di comparsa ai margini dai propri evidenti limiti.

Se le padelle al posto della batteria, i suoni della vostra cantina in sottofondo e un enorme debito nei confronti dei Satyricon (per fare un nome tra i tanti) non vi spaventano, anzi vi affascinano, i Tartaros potranno destare in voi qualcosa di più del mero interesse storico. In ogni caso, un plauso a New Era Productions per il recupero.

Facebook Comments