THANK U FOR SMOKING – Yomi

 
Gruppo: Thank U For Smoking
Titolo:  Yomi
Anno: 2014
Provenienza:  Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Yomi
  2. Il Digiuno Dei Kami
  3. Infinito // Omega
  4. π
  5. Xu
  6. Al Di Là Del Luogo E Del Momento
  7. Al Di Là Del Tempo
  8. Karma
  9. L'Ultima Cortesia Di Yama
DURATA: 49:27
 

Nel corso dei cinque anni trascorsi dalla nascita di Aristocrazia, è capitato ormai innumerevoli volte che qualcuno di noi redattori si concedesse il piacere di divagare un po' e di scrivere riguardo qualcosa di non completamente affine al Metal propriamente detto, sia per puro e semplice interesse personale che per la volontà di vagliare altri orizzonti e proposte di qualità elevata. La premessa era d'obbligo, in quanto quest'oggi vi parlerò di "Yomi", secondo e appena uscito disco dei nostrani Thank U For Smoking, interessante trio sardo attivo dal 2009.

Fortemente e indiscutibilmente influenzato — almeno in questo album — a livello concettuale dalla spiritualità e dalla mitologia dell'Estremo Oriente, il gruppo mette a nudo fin da subito la propria anima inquieta: le sonorità sono profonde, potenti, a volte abrasive, avvolgenti, ispirate tanto dalle mosse Post-Rock che da certe correnti alternative. La strumentazione tradizionale è legata a doppio filo al predominante utilizzo di un'effettistica piacevolmente contorta; tale fusione ricrea atmosfere conturbanti e suggestive, validamente rafforzate dall'eterea voce di Aurora, che pare distante e inafferrabile, ma perfettamente modellata e calzante con le contorsioni psichiche indotte dalla musica.

Quello che sto tentando di descrivervi è un disco voluttuoso e sfaccettato, che ci sferza con suoni spesso decisamente violenti e disturbanti laddove subentrano caustici vortici Noise e puntate in territori "-core", aspetti che vengono efficacemente contrapposti a momenti di soave e rilassante intimità dai contorni mistici ("π", "Karma", "L'Ultima Cortesia Di Yama"). Per contro, ci troviamo spesso di fronte a movimenti rarefatti e plumbei, densi di inglobanti cadenze spirituali ("Infinito // Omega", "Xu", "Al Di Là Del Tempo"), grazie ai quali fluttuiamo all'interno di uno spazio cromaticamente vario ed estremamente vasto: questa è l'ambientazione del viaggio che stiamo compiendo (poco importa se lo percepiamo come una discesa o un'ascesa) tra le profondità degli infiniti abissi esistenti tra Mente e Corpo, tra Spirito e Materia.

"Yomi" è un lavoro particolare, di non facile fruizione, impegnativo, intenso, che scaraventa l'ascoltatore in un cosmo tremendamente tortuoso, insicuro e instabile; credo però anche che questo sia un disco che può offrire molte chiavi di lettura, che può portare grandi soddisfazioni a chi la musica non si limita ad ascoltarla, ma si sforza di viverla, di assorbirla, di plasmarla secondo la propria sensibilità per giungere infine a una completa e perfetta simbiosi con il messaggio trasmesso. I Thank U For Smoking descrivono quest'opera come un viaggio in cui ci si può ritrovare soli, con il proprio respiro: dunque, se tale prospettiva non vi intimorisce, non esitate un istante a gettarvi tra le spire di "Yomi".

Facebook Comments