THE ARISEN – Rising Times

 
Gruppo: The Arisen
Titolo: Rising Times
Anno: 2015
Provenienza: Francia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Google Plus  Soundcloud  Youtube  Bandcamp  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. Theatre Of Vampire
  2. Exodus
  3. Mnemesis
  4. Winds Of Mesopotamia
  5. Halfway From The Sun
  6. Massive Thievery
  7. Apocalyptic Madness [traccia bonus]  
DURATA: 30:27
 

I The Arisen sono l'ennesima band che dietro a un nome nuovo cela un gruppo di musicisti noti in ambito nazionale e non solo. Al momento la formazione comprende Jordan Bonnevialle (Deathawaits ed ex Dead Talking Mind) alla chitarra e alla voce, Clément Marion alla seconda chitarra, Sylvain Colon al basso (Eall e SoulFlames) e Kévin Paradis dietro le pelli (Agressor, Svart Crown, The Seven Gates e in sede live ex di Benighted, Krisiun, Melechesh e Seth).

La proposta racchiusa nell'ep d'esordio "Rising Times" è accomunabile al death metal di stampo progressivo, ma la sua natura è alquanto contaminata, moderna e sfaccettata, tanto da includere nel proprio sviluppo architettonico partiture di richiamo al suono core e brevi quanto indovinate aperture folcloristiche ed esotiche. Queste ultime sono espresse in maniera convincente sia all'interno di episodi metal come "Mnemesis" che nello strumentale spogliato di quel tipo d'influenza "Winds Of Mesopotamia".

Abbiamo a che fare con sette tracce in cui tecnica, brutalità e melodia convivono costantemente, nelle quali i cambi di ritmo e d'impostazione vocale forniscono un dinamismo e una vitalità dirompenti e accattivanti; in particolare l'uso della voce pulita è davvero buono e indovinato, alternato con un altrettanto valido utilizzo del growl. Le doti elencate trovano nella evoluzione dell'avvincente "Halfway From The Sun" la summa di ciò che la band è in grado di offrire. A conclusione del lavoro è stata posta invece "Apocalyptic Madness", una canzone bonus in cui emergono maggiormente l'efferatezza e l'istintività in possesso dei Transalpini, componenti ben supportate dall'aggressiva prestazione dietro al microfono dell'ospite Julien Truchan, ugola dei connazionali Benighted.

"Rising Times" è un'uscita professionale in cui trenta minuti di musica dimostrano non solo il grado di preparazione dei singoli, ma quanto essi siano già capaci di cooperare, mantenendo ben saldo l'equilibrio che permette di far coesistere situazioni estreme ed orecchiabili. È un ep che lascia pochi dubbi sulla qualità del progetto, ai The Arisen toccherà quindi non tradire la nostra fiducia, confermandosi con un primo album che tramuti la gran bella promessa fattaci in una realtà sulla quale poter fare affidamento.

Facebook Comments