THE ATROCITY EXHIBIT – Extinction Solution

Gruppo:The Atrocity Exhibit
Titolo:Extinction Solution
Anno:2018
Provenienza:Regno Unito
Etichetta:WOOAAARGH
Contatti:Facebook  Bandcamp  Instagram  Spotify
TRACKLIST

  1. …As You Mean To Go On
  2. Hatred Disease
  3. Principles Of Karma
  4. Faustian Crisis Loan
  5. Bitter Aftertaste Of Exploitation
  6. Domination Fantasy
  7. Human Affliction
  8. Cage Of Cities
  9. Bandages For The Wounds Of Civilisation
  10. Plague Mask Replica
  11. Wake Up And Smell The Ashes
  12. Escape Before The Detonation
  13. Carrion Banquet
  14. Go Down Screaming
  15. Crawling Chalk Outlines
  16. Waste Of Hate
  17. Assassination Template
  18. Bootleg Mutton
  19. Post-Human
DURATA:22:50

Diciannove brani della durata media di un minuto e dieci secondi sono la proposta dei britannici The Atrocity Exhibit. Il loro terzo album Extinction Solution, uscito un annetto fa, è l’ennesimo, immondo prodotto del catalogo WOOAAARGH. I tre ragazzi provenienti dalle Midlands inglesi, in attività dal lontano 2005, non fanno prigionieri con questa accozzaglia di riff taglienti e badilate di stampo grindcore-crust.

Il disco non raggiunge i ventitré minuti di durata e scorre via come un fiume in piena, alimentato da aggressività a secchiate e un approccio senza fronzoli che fa di riff dritti e azzeccati il proprio punto di forza, sorretti da ritmiche tanto semplici quanto serrate che spaziano da classici ritmi hardcore punk a blast beat fulminei. Una formula indovinata che offre soluzioni un po’ per tutti i gusti, vista una certa tendenza per così dire grind ‘n’ roll che diverte e coinvolge.

Non tutto, però, è ignoranza dura e pura su Extinction Solution: nello stile dei maestri del genere — Napalm Death in primis — i Nostri nascondono (bene, visti i testi incomprensibili) tematiche impegnate e attualissime. Una società sulla via dell’autodistruzione, il progressivo instupidimento dell’uomo sempre più bombardato dall’informazione di massa e schiavo della tecnologia, fino all’odio becero figlio di ignoranza e facili consensi, definito in maniera più che azzeccata family-friendly fascism: tutto ciò lascia intendere piuttosto chiaramente le tendenze sociopolitiche del trio.

Come ampiamente prevedibile, i The Atrocity Exhibit hanno sfornato un lavoro che non ha la pretesa di inventare alcunché, ma resta genuino e assolutamente godibile. Con un’intensità e un minutaggio simili i cali di attenzione non sono concepibili ed Extinction Solution si presenta come un’ottima colonna sonora per un mondo lanciato a tutta velocità verso l’oblio.

Facebook Comments