THE CLEANSING – Poisoned Legacy

THE CLEANSING – Poisoned Legacy

Informazioni
Gruppo: The Cleasing
Anno: 2009
Etichetta: Deepsend Records
Autore: Mourning

Tracklist
1. Architectural Infinity
2. Flesh Recycled
3. Ghost Lights
4. Insects In The Void
5. Harnessed By The Shadows
6. The Prodigal Son
7. Deliverance
8. The Domino Of Phantom Effects
9. Derelict
10. Awoken At Gunpoint

DURATA: 41:05

THE CLEANSING - Poisoned Legacy

Il monicker The Cleansing a molti dirà poco o nulla visto che si parla di una realtà che arriva al debutto quest’anno con “Poisoned Legacy”, la line up che da vita a tale band è però composta da elementi ormai rodati e con esperienza pluridecennale nel campo del metal estremo in formazioni del calibro di Exmortem, Corpus Mortale, Panzerchrist.
Ci troviamo quindi di fronte a gente che conosce bene il genere e a quanto sembra ad un primo lavoro che da indicazioni precise su quale sia il potenziale di questo nuovo act.
Platter di dieci brani che gode della brutalità classica del death di stile danese che è stata modernizzata da combo come i Dawn Of Demise compagni d’avventura dei The Cleansing entrambi sotto l’ala protettrice della Deepsend Records.
I pezzi vivono su continui blast beat e scatti in velocità, scanditi da un riffing dirompente che trova in episodi come “Flesh Recycled”, “Harnessed By The Shadows”, “The Domino Of Phantom Effects” e “Awaken Gunpoint” le più rappresentative esplicazioni d’impatto e violenza.
La produzione è pulita e ricalca molto lo stile di molte release della scena polacca odierna, questo è un vantaggio
dato che tale fattore ne acuisce la feralità e dà profondità alle dosi di groove annesse.
C’è poi mestiere e scelte che non hanno intenzione alcuna di trovare innovazione anzi ricalcano il classico come composizione ma questo per quanto mi riguarda non è di sicuro un difetto anzi vista la loro esperienza riescono ad avere un suono preciso e scegliere delle soluzioni azzeccate che danno il giusto peso al risultato finale.
Se avete voglia d’ascoltare un buon disco di puro e semplice death metal non vi resta che metterlo su e lasciarvi trasportare.

Facebook Comments