THE MORPHEAN – Enter The Illusion

THE MORPHEAN – Enter The Illusion

Informazioni
Gruppo: The Morphean
Anno: 2010
Etichetta: Refused Records
Contatti: www.myspace.com/themorphean
Autore: Mourning

Tracklist
1. Enter The Illusion
2. Cold Autumn Nights
3. Halo
4. Aberration
5. Hallowed Aeon
6. Slavery
7. The Burning Truth
8. Bloodied Passion
9. Uncovered Faces
10. Casket
11. Godless Sensation

DURATA: 42:47

THE MORPHEAN - Enter The Illusion Quante volte si ascoltano degli album che non ci cambiano la vita ma che al tempo stesso per le loro fattezze genuine riescono ugualmente a entrare nelle nostre grazie? La categoria dei cosiddetti operai o comprimari non è da sottovalutare, in un periodo in cui i capolavori “reali” e non inventati da follie collettive di massa o dalla stampa specializzata in fin dei conti si possono contare sulla dita di una mano, sono queste formazioni a fare da ago della bilancia nel corso delle stagioni musicali.
I The Morphen è in tale categoria che risiedono, dopo aver ingranato con il precedente ep “Divine” del 2008, è con il debutto “Enter The Illusion” che dimostrano di essere una discreta band a cui manca però la genialità per fuoriuscire dal calderone delle proposte discrete ma che sanno di “vorrei ma non posso”.
Il death metal melodico con scalanature thrash tese a irrobustirne il sound è compatto, lavora bene sia per quanto riguarda il dinamismo delle basi, sia per l’aspetto legato alle melodie che non ricalcano né le stucchevoli interpretazioni pop dell’ultima ondata, né risultano noiose sul lungo corso.
La formula con cui danno vita al quartetto iniziale di canzoni è quella che verrà riproposta per l’intero platter, brani che possiedono la classica cavalcata death o mid tempos come ritmiche di base, noterete comunque che saranno quest’ultimi a essere maggiormente coinvolti nel comporre l’incedere dominante nella release.
La differenza fra le prime canzoni, dalla titletrack e opener “Enter The Illusion” sino alla quarta “Aberration”, rispetto alle rimanenti è l’ispirazione, si percepisce un appiattimento che standardizza le successive prive di quella vivacità espressa inizialmente, l’unica a opporsi a tale andazzo è “Hallowed Aeon” dove spunta un inserto di chitarra acustica ad antecedere il chorus ritagliando un attimo di pausa gradito, è quindi la seconda parte del platter a regalare meno emozioni, una copia sbiadita della parte che l’anticipava con “The Burning Truth” e “Bloodied Passion” a tentar quanto meno di tener botta.
Formalmente c’è poco da eccepire, l’esecuzione e la produzione giocano a favore della band, precisa e rispettosa dei canoni la prima, pulita ed equilibrata quanto basta la seconda.
D’annotare in positivo c’è ancora la prova dietro il microfono di Bernhard Biermayr con il suo growl che si adatta alle canzoni, il cantante sceglie soluzioni che lo rendono più duro o graffiante assecondando le nature dei vari episodi, mostra di possedere carisma.
Un debutto che vale la pena di far girare nel vostro stereo questo “Enter The Illusion”, una band da attenzionare quella dei The Morphean, tecnicamente non hanno davvero nulla da invidiare a colleghi blasonati, per dar via però alla svolta che li conduca al di fuori dell’essere di poco sopra la media devono trovare la loro chiave di volta, questa ancora manca.

Facebook Comments