THE SIGN OF THE SOUTHERN CROSS – I Carry The Fire

THE SIGN OF THE SOUTHERN CROSS – I Carry The Fire

 
Gruppo: The Sign Of The Southern Cross
Titolo:  I Carry The Fire
Anno: 2011
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Season Of Mist
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST

  1. I Carry The Fire
  2. If You Find Yourself Looking Back
  3. Doomswagger
DURATA: 14:16
 

Provate a visualizzare questa scena: un bel mattino uscite da casa e il traffico è completamente fermo. Andate a vedere cosa succede e in mezzo alla strada notate Zakk Wylde, Phil Anselmo, Woody Weatherman e Ronnie Van Zant (con le rispettive band), intenti a spargere intorno un'overdose di "southern-attitude". C'è chi scappa spaventato, chi sogghigna sotto i baffi e cerca di ricordare quale sia l'istituto psichiatrico più vicino e c'è chi chiama le forze dell'ordine paventando denunce per ubriachezza molesta. C'è poi una sparuta minoranza (di cui fa parte anche il sottoscritto) che al cospetto di tale visione si sente gonfiare il pacco dall'esaltazione.

Questo è ciò che la mia mente ha elaborato durante l'ascolto di "I Carry The Fire", nuovo Ep dei The Sign Of The Southern Cross. Conoscevo e apprezzavo già questo gruppo grazie al bellissimo debutto "Of Mountains And Moonshine", quindi non poteva che rendermi felice questo ultimo parto degli americani. Indescrivibile è la goduria generata dall'essere investiti dai massicci riffoni in piena tradizione sudista della title-track, dalla roca voce di Seth in assetto Anselmo/Down e dal groove straripante di "Doomswagger". In mezzo a questi due brani viene intelligentemente piazzata una meravigliosa "If You Find Yourself Looking Back". Al cospetto di un simile pezzo non si può far altro che immaginarsi distesi su un'amaca, sul ponte di una barca che ondeggia indolentemente sul fiume Mississippi, con a fianco i Lynyrd Skynyrd più bluesy che si lanciano in un'estemporanea esternazione di talento.

Non c'è altro da dire oltre a quanto già espresso, se non che avrei dovuto già riuscire a convincervi della bontà del prodotto soltanto con le righe iniziali di questo testo. Se amate anche uno solo dei nomi citati e siete appassionati di questo tipo di sonorità, "I Carry The Fire" non potete lasciarvelo sfuggire. Il disco è anche disponibile in download gratuito sul sito della Season Of Mist. Ecco, ora non avete più scusanti di nessun tipo, quindi correte a sentirvi questo piccolo e onesto gioiellino: un valido pretesto per spararsi un album di questo tipo lo si trova sempre senza fatica alcuna.

Facebook Comments