THORNESBREED – 273.15 Degrees Below Zero

THORNESBREED – 273.15 Degrees Below Zero

Informazioni
Gruppo: Thornesbreed
Etichetta: Self Released
Anno: 2008
Autore:Mourning

Tracklist
1. Onwards To The Battlefields
2. The Reaper’s Chant
3. 273.15 Degrees Below Zero and the Final Reflection of Internal Putrefaction
4. Dusk Journey
5. The Invocation of the Blooming Spirits

DURATA: 20:56

THORNESBREED - 273.15 Degrees Below Zero

Thornesbreed band che dopo cinque anni di pausa dal debut “The Splendour Of Repellent” torna a farsi viva nel duemilaotto con l’Ep “273.15 Degrees Below Zero” dove a parte la breve intro “Onwards To The Battlefields” si viene investiti da quattro tracce di death con forti venature black nel vecchio stile made in Europe che prende spunto dal sound svedese di stampo estremo, combinato con la solidità che negli ultimi anni sta contraddistinguendo i prodotti tedeschi del genere.
La veloce e serrata opener “The Reaper’s Chant” ha così da contraltare la lenta e dilaniante “273.15 Degrees Below Zero…” che per il gelo trasmesso rispecchia pienamente il titolo affibiatole.
Il riffing si è intricato rispetto al debut e se in “The Splendour Of Repellent” la visione era più accentuatamente death adesso la formazione ha sviscerato parti che ricalcano stilemi di stampo black in forma più netta assorbendole e riproponendole in maniera più che consona.
Con “Dusk Journey” la voce in mid range scream ed un riff assassino nella sua parte centrale danno l’idea di come la svolta sonora della band sia ormai cosa fatta mentre la conclusiva “The Invocation Of Blooming Spirit” ci catapulta nella Svezia più cruda d’inizio anni novanta.
Un mini lavoro che mostra una band in piena forma e che non vede l’ora di percuotervi con il suo fare classicamente spietato/gelido, per chi non li conoscesse possono essere una bella sorpresa, per i restanti una conferma di come si possa migliorare dopo aver prodotto un buon disco come inizio.

Facebook Comments