TORCHURE – The Essence

 
Gruppo: Torchure
Titolo: The Essence
Anno: 1993
Provenienza: Germania
Etichetta: 1MF Recordz
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1. Invisible Truth
  2. Sense OfDeath
  3. Sinister Seduction
  4. Voice Of Power
  5. Terminus
  6. No Rest In Peace
  7. Between The Urges
  8. The Essence
  9. Cry Of Madness
  10. X
  11. Traces
  12. Lost Souls
DURATA: 50:52
 

Come decidere il destino di un gruppo quando proprio il Destino ha fatto lo sgambetto ai due fratelli fondatori? Il cantante Martin Matzak e il batterista Stefan Pickbrenner hanno voluto continuare la storia dei Torchure in memoriam di Thorsten e Andreas Reissdorf, schiantatisi con l'auto al rientro da una serata di bagordi qualche mese prima della pubblicazione di questo "The Essence". I fratelli chitarristi Staller e le pelli di Dr. Fresenius colmarono degnamente la lacuna musicale.

Le caratteristiche peculiari ascoltate su "Beyond The Veil", ritmi Death e Doom coloriti da tastiere e inserti atmosferici, restano accoppiate alla caratteristica voce di Martin, garantendo così la continuità stilistica. Che cosa c'è di nuovo? Se il primo disco era piuttosto malinconico e avanguardistico, ora è l'aggressività ad attaccare già dall'inizio l'ascoltatore, lì dove più gli duole: le cervicali. Le composizioni sono più dirette e con veli di Autopsy. L'intensità delle canzoni trasmette un'ampia stratificazione di sensazioni grazie alle tastiere e ad assoli di chitarra tecnicamente impeccabili da pelle d'oca. Toccante è il necrologio acustico "Lost Souls" in chiusura di un disco completamente dedicato ai fratelli Reissdorf.

Notevole è la scaletta di dodici pezzi con una durata allora poco abituale di quasi un'ora. Molti ascoltatori saranno stati felici di ricevere tanto e in tale qualità, se si considerano i prezzi dei dischi in quegli anni. Parlando di qualità, gli anglosassoni direbbero «just killer, no filler!». La produzione è piena, a volte tanto gonfiata da disturbare alcuni passaggi.

La riedizione dei due dischi tramite la Vic Records vi permetterà di accaparrarvi questi oggetti di culto — finalmente — a prezzi popolari. Secondo alcune fonti anche i fratelli Staller abbandonarono questa valle di lacrime, ma non ricordo di aver mai letto nulla a proposito nella stampa specializzata dell'epoca e in rete non ho trovato informazioni affidabili. Martin Matzak accenna in un'intervista la possibile edizione di un DVD dedicato ai Torchure, precisando allo stesso tempo che il gruppo è definitivamente acqua passata.

Facebook Comments