TREP – Lucian

Gruppo:TREP
Titolo:Lucian
Anno:2019
Provenienza:Regno Unito
Etichetta:Autoprodotto
Contatti:Facebook  Twitter  Youtube  Instagram  Soundcloud
TRACKLIST

  1. Silence The Crows
  2. The Time You Have Lost
  3. It’ll Never Happen
  4. Architect
  5. Better World
DURATA:24:20

Nel mondo del rock e del metal non si parla spessissimo di Galles, spesso oscurato dagli ingombranti vicini, eppure ogni tanto viene fuori qualcosa di nuovo anche da lì. È il caso dei TREP, trio dedito al rock-metal alternativo formato a Cardiff nel 2017, che proprio all’inizio di quest’anno ha cercato di dare una casa concettuale di respiro un po’ più ampio a “Silence The Crows”, il singolo con cui avevano iniziato a farsi un nome in giro per il Paese.

Uscito nel mese di marzo, Lucian è infatti il loro primo EP, un lavoro che dovrebbe idealmente essere completato con una seconda parte nei prossimi mesi. In copertina, una versione futuristica di Shanghai; nei testi, visioni di un probabile e inquietante futuro ultratecnologico apparentemente disegnato da un misterioso Architect (vi ricorda qualcosa?). Dal punto di vista musicale, i TREP si presentano come una sorta di incrocio tra Thrice, Muse e Volbeat, dedicando grande attenzione in particolare alle linee vocali, spesso stratificate tra lead e backing. I cinque brani sono piuttosto variegati al proprio interno, ma molto omogenei come impressione generale, risultando in un’esperienza di ascolto tutto sommato piacevole. Il pezzo di chiusura “Better World” sembra finire proprio come se fosse il cliffhanger di una stagione televisiva, o del primo episodio di un film che già sa di avere un seguito, e in effetti è così.

Diciamo che Lucian è un lavoro tutt’altro che rivoluzionario, un biglietto da visita che fa ciò che deve fare per una band esordiente. Se questo tipo di rock e le visioni distopiche di un mondo totalmente controllato dalla tecnologia sono il vostro pane quotidiano, potreste dare una chance ai TREP. Il trio è stato in tour per tutto il Regno Unito nell’arco del 2019, chissà che il prossimo lavoro non riesca a portarli anche sul Continente.

Facebook Comments