TRUE – Still Life

 
Gruppo: True
Titolo:  Still Life
Anno: 2010
Provenienza:   Croatia
Etichetta: Greenger Records
Contatti:

Facebook  Youtube  Bandcamp  Reverbnation  Myspace  

 
TRACKLIST

  1. Intro
  2. Once
  3. Massacre
  4. The End
  5. Okus Crnila
  6. Who Am I?
  7. I Kill For Nothing
DURATA: 38:00
 

Band croata che dal 2003 circola nell'underground nazionale e che quest'anno riesce a centrare uno degli obbiettivi: rilasciare l'album di debutto dal titolo "Still Life".

Il disco prende il via con "Intro" pezzo denso e carico d'atmosfere per poi appesantire l'andare con il primo passo verso la zona death con il successivo "Once". I ritmi sono sostenuti, ma mai portati al collasso, una delle prerogative della formazione è quella di infondere una sorta di evocatività ai brani grazie all'uso della tambura strumento della terra natia (potrebbero ricordare gli Opeth), grandi inserti che inframezzano le violente fasi dedidete al death/crust che per certi versi ricorda i Gorefest per altri i Napalm Death con i suoni, spesso diluiti e allungati, delle chitarre percossi da una batteria battente creano strane sensazioni a lungo andare piacevolmente trascinanti.

Che siano di durata breve e compatte nell'esecuzione come "Massacre" e "The End" o di lunga durata come il duo conclusivo "Who Am I?"/ "I Kill For Nothing", nelle tracce non manca mai quel tocco personale che tiene fermamente ancorato alla propria terra il gruppo, scelta rischiosa quanto inusuale, lo strumento però viene assorbito e sfruttato a dovere divenendo un'arma in più e non incidendo sulla violenza espressiva delle canzoni e acuendone il fattore intensità.

Chitarre che macinano, batteria dinamica e che coglie appieno lo spirito dei brani, il basso si limita al suo mestiere di compagno d'avventura, ma lo fa egregiamente e un cantante di cui non c'è da lamentarsi, buono il growl non profondissimo, tuttavia efficace. La produzione è curata, i suoni delineati, il lavoro è ben fatto.

Come approccio i True non si sono fatti mancare nulla: ispirazione, voglia e buona musica sono presenti e disposti a farsi apprezzare, "Still Life" è un lavoro che vale la pena d'avere nella vostra collezione.

 

Facebook Comments