UGLUK – Hveralundr

 
Gruppo: Ugluk
Titolo: Hveralundr
Anno: 1993
Ristampa: 2015
Provenienza: Italia
Etichetta: War Against Yourself Records
Contatti:

Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Regn [intro]
  2. Ar Var Alda
  3. Nam Ekk Upp Runar
  4. Moldina Ok Blodit
  5. Til Isengard [outro]
  6. Imperivm [traccia bonus]
DURATA: 30:45
 

Potete immaginarvi degli impervi fiordi al posto della fiorita costa amalfitana? Forse no, anche se nel 999 un manipolo di Normanni si fermò a Salerno e sostenne la popolazione locale nella lotta contro i Saraceni. In qualche modo, quasi mille anni dopo, la visita fu ricambiata.

Ugluk è una formazione salernitana apparsa come un lampo a ciel sereno nel 1993 e — secondo Metal Archives — risultata poi latitante fino al 2011. I ringraziamenti nel libretto della cassetta demo "Hveralundr" originale suggeriscono che l'unico membro Verminård abbia avuto intensi contatti con la scena black metal norvegese dell'epoca.

Sorprende poco trovarsi di fronte a testi scritti in lingua norrena, quindi. Come potremmo definire lo stile? I primi Bathory si intrecciano con gli Emperor del '93, creando un'atmosfera polare accentuata dalla gelida voce di Verminård. Come se ciò non bastasse, il ritmo incalzante della batteria lascerebbe impallidire i Von.

"Imperivm", traccia bonus del '96 di sapore burzumiano, è tratta come "Hveralundr" da un nastro originale. Essa soffre di un volume fiacco, che permette comunque di apprezzarne la qualità musicale.

È sempre eccitante scoprire un'oscura e storica perla, italiana per giunta, capace di mostrare per l'ennesima volta con che attitudine sarebbe da interpretare il black metal.

La ristampa del 2015 oggetto della recensione è opera di War Against Yourself Records.

Facebook Comments