UR DRAUGR – With Hunger Undying

 
Gruppo: Ur Draugr
Titolo: With Hunger Undying
Anno: 2015
Provenienza: Australia
Etichetta: ATMF
Contatti:

FacebookFacebook  Soundcloud  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Fertile Crescent
  2. Seeds Sown In Famine
  3. Rise Of The Thaumaturge
  4. Solace Within Torpor
  5. Augur Incarnate (Distended Crown)
  6. Cult Of The Greatwurm
  7. Lethe Drinker
  8. With Hunger Undying
DURATA: 45:59
 

Gli Ur Draugr destarono molto interesse un annetto fa, presentandosi al mondo con "The Wretched Ascetic", EP che preparò la strada per l'avvento, solo qualche mese dopo, del vero e proprio debutto, questo "With Hunger Undying" stampato da ATMF.

I tre Australiani, tutti provenienti da (svariate) precedenti esperienze nell'underground di Perth, sono dedicati anima e corpo a un black metal violento e a tratti complesso, al punto da spingere a paragoni una volta tanto non inadeguati con i più feroci exploit degli Enslaved o degli Ondskapt. A differenza di questi, però, gli Ur Draugr ci tengono a non abbassare mai i toni, lanciando la propria creatura a velocità quasi sempre massima. Il risultato è un lavoro certamente meno complesso di un "Ruun" o "Vertebrae", ma altrettanto ostico da digerire, che non lascia altro che pochi attimi di tregua ("Solace Within Torpor") ad allentare una tensione altissima e alleggerire atmosfere a dir poco opprimenti.

Scordatevi tutte le possibili derive atmosferiche, spaziali o naturalistiche cui ci ha abituato il nuovissimo continente negli ultimi tempi: gli Ur Draugr orientano la ricerca all'interno e non verso l'esterno, scavano in profondità, avendo sempre come orizzonte l'Uomo; e proprio di questo e dell'evoluzione dei suoi costumi fanno la base di "With Hunger Undying", sia a livello tematico e concettuale che grafico e visivo. Più in dettaglio, come il titolo lascia bene intendere, il tema portante dell'album sembra essere la fame e il modello di vita del genere umano che, nei secoli, per rispondere a questa si è profondamente evoluto. Trattandosi di un album black metal, va da sé che le conclusioni che gli Ur Draugr traggono dall'evoluzione degli usi e dei costumi della società non sono particolarmente positive, tanto che all'interno del libretto si vede chiaramente il passaggio dell'uomo da guerriero con una lancia in mano a creatura sedentaria, fino a diventare un essere pavido e strisciante.

Questo forte dissenso verso i costumi occidentali si sfoga in una musica cupa, violenta, oltranzista nel suo incedere senza pause, nella arrembante brutalità. Black metal furioso, che non fa sconti, che non devia mai dalla propria rotta. Gli Ur Draugr non verranno mai ricordati per inventiva o particolarità, ma sicuramente possiedono una convinzione e una dedizione non comuni.

 

 

Facebook Comments