VERTHEBRAL – Regeneration

 
Gruppo: Verthebral
Titolo: Regeneration
Anno: 2017
Provenienza: Paraguay
Etichetta: Satanath Records / More Hate Productions / Final Gate Records
Contatti:

Facebook  Soundcloud  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Apocalyptic Seasons
  2. Place Of Death
  3. Spirit In Solitude
  4. Regeneration
  5. Beyond The Garden Of Creation
  6. Without Any God
  7. Old Man's Memories
  8. The Plague Of Insomnia
  9. Immaterial Essence Of Things
  10. Inside Of Me
DURATA: 43:28
 

Mi verrebbe da dire che ci sono tante band come i Verthebral là fuori, band dedite al death metal vecchia scuola puro e semplice, che fanno vanto delle proprie influenze al punto tale da non tentare nemmeno di nasconderle. "Regeneration" è uno di quei dischi che dal momento in cui lo infili nel lettore gioca a carte scoperte: queste sono sonorità che ormai conosciamo a menadito e sono frutto di anni passati a studiare sui tomi ammuffiti scritti da formazioni che hanno dedicato la propria carriera discografica al massacro sonoro (Morbid Angel, Massacra, Vital Remains, Obituary e band limitrofe), tomi che i Verthebral hanno deciso di seguire come manuali, non avendo mai la tentazione di discostarvisi.

Eppure "Regeneration" funziona. I Verthebral sono giovani (la fondazione risale al 2013) ma al contempo risultano agguerriti. I brani si alternano senza cali, esprimendo la volontà di creare un suono compatto, sulfureo, assassino e, dulcis in fundo, accattivante. A mio parere, è quest'ultimo aspetto che fa funzionare l'intero album; i musicisti sono affiatati e collaborano tra di loro per conquistare l'attenzione dell'ascoltatore, per poi dedicarsi all'arduo compito di tenerla alta fino alla fine, grazie a idee semplici ma divertenti, merito in particolar modo delle linee vocali del growler Cristhian Rojas.

Tra pezzi cadenzati, aumenti di velocità, qualche passaggio non prevedibilissimo e tanta capacità di divertire, i quaranta minuti di tempo che i Verthebral ci chiedono volano via e noi ascoltatori che cerchiamo questo genere di musica, e che in fondo ci piace così com'è, non possiamo fare altro che esserne contenti. "Regeneration" è derivativo e ciò può renderlo interessante solo per alcuni; d'altra parte, non si può negare una certa abilità della band nel creare musica diretta ed efficace.

Facebook Comments