VINNIE JONEZ BAND – Supernothing

 
Gruppo: Vinnie Jonez Band
Titolo: Supernothing
Anno: 2015
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Rose
  2. To The Mountais
  3. Delog
  4. Into The Sky
  5. Bleach
DURATA: 21:40
 

La penisola italiana dimostra di vivere un bel periodo, almeno per ciò che concerne l'underground musicale. La scena ribolle di nuove formazioni pronte a mettersi in gioco, sempre meno sprovvedute e da subito in grado di lanciarsi con prodotti dalle qualità ben più che accettabili: proprio come nel caso della prima uscita del quartetto laziale dei Vinnie Jonez Band.

La formazione composta da ex membri di Payback, The Nosebleed Collection e Dick Laurent Is Dead propone una miscela di generi, pescando nel mondo rock e metal. L'orecchio si ritrova infatti a incrociare sonorità che rimandano ai Deftones quanto ai Queens Of The Stone Age, con echi di Tool e Stone Temple Pilots, non negandosi però inflessioni alla Mastodon, nonché qualche virata sul puro grunge di Seattle ed emotivamente nella zona emo di Fugazi e Indian Summer.

C'è davvero tanta roba in questo "Supernothing", un ep di cinque pezzi in cui i Nostri si dilettano pestando e accelerando, dando modo al pezzo di dilatarsi e divenire più intimo e combattuto. Potremmo pertanto considerare l'inquieta "To The Mountains" e la nerboruta "Into The Sky" quali rappresentanti ideali di tali montagne russe emotive ed affibbiare all'apertura "Rose" il ruolo di spaccaghiaccio, la cui sorte è retta dall'adrenalina e dalla sfrontatezza.

La prestazione del gruppo è sanguigna, non priva di qualche intreccio ancora un po' forzato ma capace di parlare per sé. Schiettezza e concretezza fuoriescono dirompenti, frutto di una realtà che, umanamente imperfetta com'è, non se ne fa davvero nulla di voli pindarici e intellettualità da due soldi. Promossa senza neanche pensarci sopra.

Facebook Comments