WAROCRACY – Promo

WAROCRACY – Promo

 
Gruppo: Warocracy
Titolo:  Promo
Anno: 2010
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Reverbnation
 
TRACKLIST

  1. Black Waves Of Styx
  2. War Of The Mortals
  3. Unexpected End
DURATA: 12:56
 

I Warocracy sono una giovane band nostrana, proveniente precisamente da Cosenza. Il promo di cui scrivo, datato 2010, è la prima produzione del quintetto, tre brani per meno di un quarto d'ora di musica; certo, il materiale è ancora poco per poter formulare un giudizio esaustivo, ma di per sè basta abbondantemente per offrire un assaggio delle qualità di questa formazione.

Apre le danze la sinistra introduzione orchestrale di "Black Waves Of Styx", ben presto sbriciolata completamente dall'ingresso di un riffing distruttivo e aggressivo fino al midollo. L'influenza maggiore è senza ombra di dubbio derivante dalla scena Death floridiana: i Deicide in particolare sono presenza fortissima, rafforzata ulteriormente dalla somiglianza impressionante delle vocals di Luciano (aka Glen BrutalDeathster) con quelle del demoniaco Glen Benton. Da rimarcare anche l'ottimo lavoro svolto in fase solista e, rimanendo in tema di voci, l'alternanza ben orchestrata tra growl e alcune apparizioni di un minaccioso scream. Segue "War Of The Mortals" che si fa notare in maniera particolare per un paio di riff di grandissimo impatto sonoro e per la presenza di un drumming che personalmente ho trovato ottimo, dinamico ed elaborato al punto giusto, senza risultare mai esagerato o fastidioso. Fanno capolino anche alcune influenze Thrash nella conclusiva "Unexpected End", in cui il punto forte è l'interazione solidissima tra le due asce grazie a cui si registra una completa assenza di punti morti o fiacchi. Come ciliegina sulla torta vorrei far notare che il promo è autoprodotto, ma si assesta su un livello molto buono a tal proposito.

Tirando le somme, sento di poter affermare senza remore che, se continueranno su questa strada, i Warocracy potranno diventare un nome di tutto rispetto all'interno della scena Death italica. Il percorso intrapreso è di quelli che fanno sperare ottime cose e le capacità per fare davvero bene sembrano non difettare. Per cui il mio consiglio è quello di tenere attentamente d'occhio questo nome, le soddisfazioni grosse potrebbero aspettarci proprio dietro l'angolo.

Facebook Comments