WHEELS OF FIRE – Hollywood Rocks

WHEELS OF FIRE – Hollywood Rocks

Informazioni
Gruppo: Wheels Of Fire
Anno: 2010
Etichetta: Avenue Of Allies
Contatti: www.myspace.com/wheelsoffiretheband
Autore: Mourning

Tracklist
1. Hollywood Rocks
2. You’re So Cool
3. What I Want
4. I Can’t Live Without You
5. Everywhere I Go
6. Live Again
7. The Reason
8. Little Prayer
9. Relax
10. Rock The World
11. Love Nest
12. Little Prayer (acoustic version)

DURATA: 57:18

WHEELS OF FIRE - Hollywood Rocks Dopo aver ascoltato il disco degli Hungryheart ecco che mi trovo faccia a faccia con un’altra band nostrana che mantiene vivo lo spirito dell’AOR/Hair Metal anni Ottanta: i Wheels Of Fire.
La formazione del cantante tastierista Davide Barbieri, a quanto sembra ex allievo di Michele Luppi (non credo ci sia bisogno di presentare il personaggio in questione), presente in veste di bassista, compositore e produttore, è innamorata dello stile americano, inutile dire che nomi quali Bon Jovi, Bon Fire, Danger Danger siano papabili influenze così come è possibile riscontrare echi di Europe (“Hollywood Rocks”) e Motley Crue (“The Reason”).
E’ musica vivace, coinvolgente fatta di ritornelli da cantare a squarciagola (“What I Want”), che si nutre di un passato di folte capigliature, jeans attillati e motociclette che sfrecciano sulle note di “Everywhere I Go”, “Live Again” e la già citata “The Reason”.
E come farsi poi mancare i brani d’acchiappo, quelli stritolacuore che permettono al lato romantico di fuoriuscire prepotentemente? Proprio non si può, ecco quindi “I Can’t Live Without You”, “Little Prayer” (nella versione che ho avuto a disposizione, quella rilasciata per il mercato giapponese, è contenuto anche in una seconda modalità unicamente acustica) e “Love Nest” che egregiamente eseguiti e impreziositi dalla splendida impostazione vocale di Davide svolgono il proprio compito nel migliore dei modi.
“Hollywood Rocks” è un disco che segue dettagliatamente i canoni dello stile, li interpreta con la genuina passionalità di chi ci mette l’anima senza ancora riuscire in toto a trovare una personalità che sia definibile propria, cosa che del resto al giorno d’oggi è sempre più complicata per non dire quasi impossibile da riscontrare.
I Wheels Of Fire hanno debuttato nel modo migliore, un album che non conosce cali, sorretto da una produzione d’altissimo livello questo è “Hollywood Rocks”, l’Italia può quindi vantare una freccia in più da scoccare internamente a un panorama che si sta ripopolando e riportando su di sè attenzione.
Dedicato agli amanti degli eighties più “ruffiani”, aveste perso in prima botta l’uscita di quest’album, rimediate, sicuramente riuscirà a conquistarvi.

Facebook Comments