WOUNDER – Shuffle Off This Mortal Coil

Informazioni
Gruppo: Wounder
Anno: 2011
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: http://thedeepestwounds.blogspot.com
Autore: Insanity

Tracklist
1. Shuffle Off This Mortal Coil

DURATA: 16:17

Prima release per Wounder, progetto che seppur appena nato ha come unico membro un ragazzo che già si è fatto conoscere in altri ambiti con altre due realtà. Forse il nome Hana Sumai non vi dirà niente, ma già ci eravamo occupati di questo inglese recensendo il suo “Steppa”, pubblicato sotto il nome Goreshit. Dopo l’elettronica più frenetica e l’Ambient/Drone, con Wounder approdiamo su lidi puramente Black Metal, quello malinconico e atmosferico, a tratti accostabile alla corrente Depressive.
Un’unica traccia di sedici minuti compone questo ep che non innoverà granchè ma che riesce ad essere piacevole con cambi di tempo azzeccati e riff ben strutturati; le più che buone abilità compositive erano già state accertate nei precedenti progetti, quest’album non fa che confermarle e dimostra che non sono limitate ad un solo genere. Parti ipnotiche e ripetitive vengono sapientemente alternate ad altre più spinte (senza mai raggiungere velocità troppo elevate), ottimo il lavoro alla batteria che sostiene con ritmiche semplici ma efficaci il mood del brano. Lo scream, vagamente disperato ma comunque diverso dagli ululati a cui ci hanno abituato le realtà più “malinconiche” del genere, esplica bene le sensazioni offerte dalla musica; qua e là potrete udire sussurri più o meno lontani a variare la proposta.
Il lavoro è decisamente buono e fortunatamente non rovinato da una produzione in stile cantina umida e zozza, al contrario gli strumenti sono ben delineati; se siete appassionati dello stile e volete passare un bel quarto d’ora questo “Shuffle Off This Mortal Coil” potrebbe fare al caso vostro, di certo non è peggiore di altre porcate spacciate per depressive.

“Take me to the heavens, wheater they exist or not
Shuffle off this mortal coil, let me be eternal.”

Facebook Comments