ZÜÜL – Out Of Time

 
Gruppo: Züül
Titolo:  Out Of Time
Anno: 2010
Provenienza:  U.S.A.
Etichetta: Planet Metal
Contatti:

Facebook  Twitter  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Out Of Time
  2. Warriors
  3. Executioner
  4. Air Raid
  5. Warhammer
  6. Backstreet Crawler
  7. Darkness On The Ice
  8. Ride Ride
  9. Return To Yagi
DURATA: 39:14
 

Purtroppo, o per fortuna, appartengo alla schiera di persone che l'ultimo degli Iron Maiden non è riuscito a digerirlo, anzi dopo averlo ascoltato stava per piangerci su per la vergogna. In un periodo in cui l'heavy delle grandi band perde botta e nel quale le reunion fioccano si spera quindi di trovare qualche disco che risollevi la giornata ed ecco che entrano in gioco gli Züül e il loro primo loro "Out Of Time".

Le lancette tornano indietro di trent'anni al tempo in cui la band britannica aveva dietro il microfono Di Anno e faceva esaltare le folle con le canzoni che li hanno reso immortali, per il sottoscritto ancor più del periodo con l'ottimo Bruce Dickinson. È questo ciò che questi statunitensi ci offrono, un suono devoto alla N.W.O.B.H.M. di primissima ondata che prende moltissimo dal quintetto di Harris & Soci mostrando come potrebbero ancora essere e come invece purtroppo non sono.

È heavy metal semplice, diretto come un treno dove non esistono digressioni progressive o altri orpelli se non una scarica d'adrenalina alta e costante per tutti i suoi quaranta minuti di durata, inutile dire che quando i ragazzi si cimentano nei cori e nelle fasi più melodiche impregnate di quel vissuto ottantiano sono da godimento hard. "Out Of Time", "Executioner", "Warhammer" o un qualsiasi altro dei pezzi che incrocerete lungo la scaletta vi inghiottirà in un vortice di passione e galoppate, chitarre che sviluppano armonie eccellenti, una spinta dietro le pelli rocciosa e un'attitudine rock'n'roll travolgente evitano poi la presenza di filler.

La voce è quanto di meglio ci si possa attendere da un approccio simile, intensa e prepotente s'incastona sulle tracce con la grinta del Di Anno d'annata e non ci sono cazzi che tengono quando una band si presenta con queste carte in tavola l'acquisto è un obbligo morale.

Tutto dalla produzione in classico stile inglese del periodo, sporca quanto basta, all'artwork ricalca quello che è quel movimento musicale fondamentale per il mondo metal nel suo complesso evolutivo e non c'è corrente musicale che non debba pagare debito di riconoscenza alle compagini di quella fantastica ondata.

Se amate la N.W.O.B.H.M. non attendete un secondo di più e ordinate la vostra copia, la versione usata per scrivere la recensione è quella in cd stampata dall'etichetta americana Planet Metal, ma è stato realizzato anche in vinile da una specializzata nel settore qual è la tedesca High Roller. BUY OR DIE!!!

 

Facebook Comments