Sludge | Aristocrazia Webzine

Sludge

Le paludi della Louisiana, con il loro carico di degrado sociale e disturbi mentali, non poteva che dar vita a uno dei generi più putridi e antisociali dell’intero spettro della musica pesante: lo sludge. Con le radici ben salde nel primo doom (Black Sabbath, anyone?) e nel punk ottantiano, gruppi come i Melvins hanno tracciato il sentiero per un’intera scena che ha trovato il suo punto focale nell’area di New Orleans e la sua cricca di loschi figuri. Ritmi ossessivi e chitarre densissime, l’ideale per le menti più deviate.

GRAVA - Weight Of A God

GRAVA – Weight Of A God

Il trio danese parte con il botto: "Weight Of A God" è un disco notevole e con il dono della sintesi, che ne accresce enormemente il valore ...
DELIVERANCE - Neon Chaos In A Junk-Sick Dawn

DELIVERANCE – Neon Chaos In A Junk-Sick Dawn

Tra black metal e sludge, i francesi Deliverance hanno tirato fuori un disco valido, variegato e ben calibrato, di cui è il caso di parlare. ...
GRIEF CIRCLE - Weightless

GRIEF CIRCLE – Weightless

Il quartetto polacco si affaccia sulla gremita scena post-metal con "Weightless", un EP di debutto ricco di buone speranze per il futuro della band ...
THROWING BRICKS - The Burden

THROWING BRICKS – The Burden

I Throwing Bricks si muovono agilmente fra sludge, post-hardcore, post-metal e tanta rassegnazione alla vita: ottimo ascolto per i fan dei connazionali Amenra ...
NUIT D'ENCRE - De L'Autre Côté

NUIT D’ENCRE – De L’Autre Côté

Sono molteplici le influenze all'interno di "De L'Autre Côte", secondo lavoro dei francesi Nuit D'Encre, in cui Franswa Felt riversa doom, sludge e perfino prog ...
WASTE CULT - Waste Cult

WASTE CULT – Waste Cult

La primissima prova del quartetto bolognese convince, con uno stoner-sludge ben congegnato e dritto al punto ...
CONAN - Evidence Of Immortality

CONAN – Evidence Of Immortality

Il trio inglese sforna un nuovo full length a quattro anni dal precedente con "Evidence Of Immortality": quasi cinquantuno minuti di sludge, doom 'n' roll e perfino una coda funebre di synth ...
MANTAR - Pain Is Forever And This Is The End

MANTAR – Pain Is Forever And This Is The End

Poco ottimismo ma tanta sperimentazione nella nuova creatura targata Mantar, in cui black metal e sludge lasciano spazio anche ad altre influenze a sorpresa. ...
CAVE IN - Heavy Pendulum

CAVE IN – Heavy Pendulum

In pochissimi si sarebbero aspettati un ritorno dei Cave In: superando le più rosee aspettative, "Heavy Pendulum" è un disco mastodontico, denso e bellissimo ...
KYOTY - Isolation

KYOTY – Isolation

A partire dal famigerato marzo del 2020 i KYOTY si sono posti l’obiettivo di comporre un brano a settimana fino alla fine della quarantena: ecco la "Isolation series" in un nuovo formato ...
DI'AUL - Abracamacabra

DI’AUL – Abracamacabra

Quello dei Di’Aul è uno stoner-doom con forti tracce di sludge nei suoni e funeral nei temi. Un’alchimia davvero tanto estrema quanto consapevole di esserlo ...
HATE & MERDA - Ovunque Distruggi

HATE & MERDA – Ovunque Distruggi

Unn2 e unn27 tornano a rasserenare le nostre giornate e quelle dei nostri vicini con "Ovunque Distruggi", l'ennesima mina fra post-hardcore e sludge dei due fiorentini ...
TAXI CAVEMAN - Taxi Caveman

TAXI CAVEMAN – Taxi Caveman

Dietro una copertina discutibile, qualche volta, si nascondono grosse sorprese. Così è stato per lo stoner cavernoso dei Taxi Caveman ...
FARER - Monad

FARER – Monad

Quando un trio che faceva stoner-doom decide di mettersi a suonare sludge possono essere soltanto dolori, "Monad" dei Farer ne è la conferma ...
DÉHÀ - Ave Maria II

DÉHÀ – Ave Maria II

Il sequel di "Ave Maria" degli Yhdarl esce per Naturmacht. In "Ave Maria II", Déhà riversa malessere e dolore, tra funeral doom, sludge e drone: sono lacrime certe ...
KRZTA - Żółć.Niszczenie.Zgliszcze

KRZTA – Żółć.Niszczenie.Zgliszcze

I polacchi KRZTA tornano sulla scena con un disco colmo di sonorità atmospheric sludge, ma eseguite con un'attitudine che trasuda mathcore da tutti i pori: un caos scientificamente ragionato. ...
KEVEL - Mutatis Mutandis

KEVEL – Mutatis Mutandis

Il secondo album dei greci Kevel è un brillante amalgama di sludge, black e post-metal, ed è l'ennesima bella pescata dal mare di I, Voidhanger ...
SMYČKA - Fated

SMYČKA – Fated

I russi Smyčka esordiscono con "Fated", un viaggio kafkiano dalle tinte post-metal per accogliere la primavera con il piede giusto ...