BLACK BLEEDING – The Awakening

 
Gruppo: Black Bleeding
Titolo: The Awakening
Anno: 2005
Ristampa: 2017
Provenienza: Belgio
Etichetta: Nihilistic Holocaust
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp  Myspace

 
TRACKLIST

  1. The Sleeper Has Awakened
  2. One With The Universe
  3. Proxima Centauri
  4. Lord Of The Worms
  5. Demonic Quantum Boundaries
DURATA: 27:14
 

Non sono riuscito a scoprire cosa abbia portato la Nihilistic Holocaust a ristampare questa demo dei Black Bleeding, originalmente uscita nel 2005, oggi tra le mie mani con una veste grafica diversa dall'originale. Nulla da ridire, solo che la cosa mi causa un moto di curiosità che rimane tuttora insoddisfatto. I Black Bleeding innanzitutto sono una formazione belga, attiva dal 1998, ora con tre album sulle spalle, ma "The Awakening" precede il secondo come prima testimonianza della nuova formazione dell'epoca.

Le sonorità che scaturiscono dai cinque pezzi rimandano a un certo death metal tecnico degli anni '90, con l'aggiunta di elementi provenienti dal black metal. Immaginate i Pestilence, i Death e gli Edge Of Sanity poco prima delle svolte progressive e melodiche, riletti attraverso alcune componenti tipiche del black come l'abuso di tremolo picking, melodie nere e blast beat; avrete così più o meno inquadrato cosa ha dato alle stampe questa formazione.

Abbiamo quindi davanti una band con molto potenziale, anche se alcune idee vengono solo accennate, come nel caso dei passaggi epicheggianti di "The Sleeper Has Awakened", che rimangono un ottimo momento di stacco dal resto del brano; altre invece reggono il pezzo da sole, come nella vorticosa "Proxima Centauri", con quel suo sentore di Dan Swanö che rende il tutto una cavalcata cosmica da cui è difficile staccarsi prima della fine. Tutti i musicisti coinvolti sono perfettamente udibili, e mai si ha la sensazione che la produzione abbia preferito uno strumento a discapito di un altro, il che è un bene perché con i vari ascolti si può notare quanto tutte le menti che hanno partecipato al disco abbiano voluto mettere del loro nella musica.

Ciò che rende particolarmente piacevole "The Awakening" è la sua vivacità: in un'epoca dove death metal tecnico spesso significa sonorità meccaniche e tendenti al virtuosismo, i Black Bleeding se ne escono con una demo piena di velocità folli suonata con spontaneità. Ascolto interessante, a questo punto non mi resta che domandarmi come si sia evoluta la band negli ultimi dieci anni.

Facebook Comments